1. Vai alla navigazione
  2. Vai al contenuto
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti OnlusSezione Provinciale di Bolzano

Giornata Nazionale del Cieco e festa prenatalizia

Durante la S. Messa
Durante la S. Messa
Domenica 16.12.2007 è stata celebrata presso il centro ciechi St. Raphael
la Giornata Nazionale del Cieco nonchè la tradizionale festa prenatalizia. Alla manifestazione hanno partecipato più di 150 persone tra soci ed accompagnatori. Tra le autorità il Presidente Josef Stockner ha potuto dare il benvenuto all'Assessora per il Sociale del Comune di Bolzano Patrizia Trincanato, al Presidente dell'Associazione Invalidi Civili ANMIC Karl Thaler e ai Vicepresidenti delle Associazioni per ciechi ed ipovedenti di Trento Gianfranco Vanzetta e del Tirolo del Nord Dietmar Graff.
La festa ha avuto inizio con la Santa Messa, la quale è stata celebrata dal Cappellano August Prugger ed accompagnata da un gruppo di flautisti della scuola musicale di Gries. Nell'ambito della manifestazione sono state fatte le congratulazioni ai giovani minorati della vista Joas Veronika di Versciaco e Thomas Linter di Merano per la conclusione dei loro studi. Veronika Joas si è laureata durante l'anno 2007 in Psicologia presso l'Università di Salisburgo e Thomas Linter ha ottenuto la laurea breve in fisioterapia. Inoltre é stata ringraziata Benvenuti Alice per l'anno svolto come volontaria del servizio civile presso l'ufficio dell'Unione Ciechi e Ipovedenti. Non poteva inoltre mancare il festeggiamento di Maria Kerschbaumer Stockner alla quale i partecipanti hanno voluto dimostrare la gratitudine per il suo decenne impegno in favore dei minorati della vista della provincia in occasione del suo imminente compleanno. La manifestazione si è conclusa con il pranzo sociale e con i migliori auguri di buon natale e di un felice anno 2008.

Elisabeth Mayr Seebacher e Maria Kerschbaumer Stockner
Elisabeth Mayr Seebacher e Maria Kerschbaumer Stockner
Saluto della volontaria del servizio civile Alice Benvenuti
Saluto della volontaria del servizio civile Alice Benvenuti

Calendario "Südtiroler Hauskalender 2008"

Copertina del "Südtiroler Hauskalender 2008"
Anche quest'anno viene intrapresa in tutta la provincia la distribuzione del calendario "Südtiroler Hauskalender“. Le persone incaricate sono dotate di un'apposita autorizzazione fornita direttamente dall'Unione Ciechi e Ipovedenti di Bolzano.
Tra le 215 pagine, nello specifico quest'anno è contenuto un articolo sull'ipovisione in età avanzata, e naturalmente molto altro di curioso e interessante accompagnato da numerose immagini.
Ci auguriamo che i distributori del "Hauskalender" vengano accolti benevolmente e ringraziamo tutti gli amici ed i benefattori.
È possibile avere il calendario 2008 presso il nostro ufficio in Via Garibaldi n. 6 a Bolzano.

Assemblea Autunnale dei soci in data 26 ottobre 2007

I partecipanti ascoltano attentamente i documenti che vengono letti
In occasione dell'Assemblea Autunnale che si è svolta da poco il Presidente Josef Stockner ha potuto dare il benvenuto a 50 persone circa, tra le quali soci iscritti ed i loro accompagnatori.
Il Consiglio Direttivo ha sottoposto all’approvazione dei soci la relazione programmatica nonché il bilancio preventivo per l’anno 2008.
I presenti hanno partecipato vivamente alla discussione sui recenti sviluppi riguardanti la realizzazione di un annuncio vocale della prossima fermata all’interno dei mezzi pubblici e hanno di seguito approvato il seguente ordine del giorno:


Libro parlato online

Libro parlato
A partire dal 1. ottobre è attivo il nuovo servizio “Libro Parlato online” gestito dalla Nastroteca “Fratelli Milani” della sezione provinciale di Brescia dell’UIC.
Tale servizio consente agli utenti abilitati di scaricare gratuitamente dal sito internet http://lponline.uicbs.it sul proprio computer varie opere in formato audio (MP3 oppure in standard Daisy) presenti nel catalogo.

I requisiti necessari per poter accedere a tale servizio sono:
  • un certificato medico attestante le difficoltà di lettura
  • un indirizzo e-mail necessario per le comunicazioni e gli aggiornamenti del catalogo
  • una connessione Internet ADSL, in quanto la quantità di dati da scaricare è particolarmente pesante

Siamo a disposizione per un eventuale sostegno durante la registrazione.

In memoria del Dott. Ernesto Bonvicini

Dott. Ernesto Bonvicini
Dott. Ernesto Bonvicini
Di recente è mancato all’affetto dei suoi cari e dei numerosissimi amici il dott. Ernesto Bonvicini, persona molto nota ed apprezzata anche in provincia di Bolzano. Pur avendo operato per lo più nella sua Trento, ha costituito per decenni un punto di riferimento per la sezione altoatesina dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Nel 1949, all’età di 20 anni,nonostante la perdita della vista non rinunciò a proseguire gli studi, diplomandosi come Assistente Sociale prima e laureandosi in Giurisprudenza poi. Mise ben presto tali competenze al servizio di quanti erano affetti da minorazioni visive e divenne segretario sezionale di Trento per l’Unione Italiana Ciechi. Fin dal 1961 il dott. Bonvicini è stato distaccato, per un giorno alla settimana, negli uffici sezionali di Bolzano con funzioni di coordinamento e di appoggio. Al fianco dei tre presidenti sezionali –Sepp Spitkò, Luigi Morandi e l’attuale Josef Stockner- ha intrapreso con i ciechi della provincia le battaglie civili più delicate ed urgenti, quali quelle per la prevenzione, per il diritto dei ciechi all’istruzione, per l’avviamento al lavoro, collaborando persino alla stesura della legge provinciale nr. 46 del 21.08.1978 che ancora oggi costituisce un capolavoro in materia pensionistica. Per moltissime persone affette da menomazioni visive di tutti e tre i gruppi linguistici, il dottor Bonvicini è stato una presenza rassicurante. Chiunque avesse avuto bisogno della sua esperienza e si fosse affacciato alla sua porta, trovava orecchie attente e percepiva di non essere più solo. Dotato, oltre che di competenza, anche di grande umanità, mai in cerca di visibilità, ha posto al centro del suo cuore e delle sue battaglie gli “ultimi” come bambini e persone con pluriminorazioni. Per tutti un sorriso, una parola buona, un suggerimento concreto, una promessa di impegno attestata poi dal suo peregrinare tra Trento, Roma e Bolzano, al braccio della sua altrettanto disponibile Anna, per consolidare i contatti con la gente, per lui tanto importanti e costruttivi. Al dott. Bonvicini, dunque, un pensiero di sincera gratitudine.

Minorati della vista di tutta la Provincia si incontrano alla gita sociale

Visita a Castel Beseno
Visita a Castel Beseno
Si é svolta sabato 29.09.2007 la gita sociale dell'Unione. Due Pullman, uno con partenza da Malles e l'altro da Dobbiaco, hanno portato i 84 partecipanti provenienti da tutta l'Alto Adige a Bolzano per proseguire poi per il Trentino fino a Castel Beseno, situato a sud di Trento. La mattina è stata trascorsa con una visita a questa gran fortezza che si estende su 16.000 mq. Le guide hanno raccontato in modo evidente l'evolversi delle strategie di difesa dal medioevo ad oggi. A causa della pioggia, che purtroppo ha perdurato per alcune ore, i partecipanti hanno imparato a proprie spese che degli ex edifici abitativi e commerciali si sono conservati soltanto piccoli resti. Al termine della visita il gruppo si è recato sull'altopiano di Folgaria/Lavarone, dove é stato consumato il pranzo in una rustica Osteria a Costa. Una passeggiata fino al vicino Santuario Madonna delle Grazie, dove Don Olindo ha raccontato sulla storia del posto e ha descritto la cappella, hanno concluso il programma. Il restante tempo, prima di tornare a casa nelle diverse zone dell'Alto Adige è stato sfruttato dai soci e accompagnatori per chiacchierare, scambiarsi esperienze e fare nuove conoscenze.

Il gruppo nel santuario Madonna delle Grazie
I partecipanti muniti d'ombrello fra le mura del castello
Tutti a tavola per il pranzo all'Osteria

2 ottobre - giornata per l'abbattimento delle barriere architettoniche

Le principali richieste da parte dei ciechi e degli ipovedenti sulle quali si vuole richiamare l'attenzione nella giornata nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche, sono:

  • Annuncio della prossima fermata all'interno dei mezzi pubblici
  • Attrezzamento dei semafori con segnali acustici (sistema uniforme)
  • Applicazione di percorsi tattili nelle piazze e presso le fermate degli autobus.

In riguardo é stata inviata ai giornali la seguente lettera al direttore:
"Finalmente, in occasione della giornata nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche, possiamo segnalare che recentemente l’assessorato alla mobilità della Provincia di Bolzano ha trovato la soluzione tecnica per installare dispositivi vocali che annuncino le fermate nei mezzi pubblici. Tuttavia non possiamo ancora esprimere piena soddisfazione. Infatti questo passo tanto atteso quanto importante verso l’autonomia e la sicurezza dei minorati visivi, che potranno accedere con maggiore disinvoltura al mezzo pubblico e senza dover ricorrere ad un accompagnatore, viene annunciato dai funzionari dell’assessorato Widmann, ma con una “riserva”. Infatti essi ritengono che sia “insensato” l’annuncio di ogni fermata –che sarebbe di disturbo per gli altri utenti del mezzo pubblico-, intendendo quindi segnalare soltanto le fermate “principali”. Se così avvenisse, si tratterebbe indubbiamente di un abbattimento solo parziale delle barriere che impediscono l’autonomia delle persone socialmente deboli, una soluzione che costringerebbe ancora noi interessati ad isolarci, a contare le curve e le fermate, ad individuare i noti difetti nella pavimentazione stradale per orientarci, a concentrare tutti i nostri sensi ed i pensieri sull’evolversi del tragitto in un crescendo di tensione che non sempre va a buon esito. Che l’annuncio della fermata torni utile anche alle persone anziane come ai turisti o a quanti non conoscono bene il tessuto cittadino è evidente; il disturbo che la voce sintetica arrecherebbe a coloro che ci vedono benissimo, invece, ci pare una’argomentazione non in linea con i principi che la legge provinciale 21 maggio 2002 n.7 “Disposizioni per favorire il superamento o l’eliminazione delle barriere architettoniche” intende perseguire. Ci appelliamo, come sempre, al senso civico della classe politica per una più adeguata percezione delle esigenze dei minorati visivi, nel rispetto delle leggi da essa stessa promulgate.

Cristiana Cattoi – Vicepresidente
Josef Stockner – presidente
Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti Bolzano"

Servizio Helpexpress dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti

Ogni venerdì dalle ore 18.00 alle ore 20.00 i minorati della vista possono usufruire della consulenza telefonica offerta dall'UIC sul numero verde 800682682 riguardo a problemi inerenti l'uso del computer e dei software, e in particolare dei software specifici per disabili visivi (screen reader ecc.)

Settimana di escursioni in montagna dal 9 al 15 settembre 2007

Foto di gruppo dei partecipanti
Foto di gruppo dei partecipanti
Si è svolta da poco a Tubre in Val Monastero, la settimana di escursioni di montagna 2007 dell'Unione Ciechi e Ipovedenti, alla quale hanno partecipato 17 soci ciechi o ipovedenti nonché 13 accompagnatori vedenti.

Tubre in Val Monastero si trova a ca. 1200 m di altitudine, nella alta Val Venosta, nei pressi del Monte Cavalaccio, al confine con la Svizzera.
I partecipanti hanno intrapreso giornalmente escursioni sulle montagne circostanti, come ad esempio il rifugio Sesvenna, il "Tellakopf" (2.525m) e la malga di Monte Toro.

Di seguito é possibile scaricare le impressioni della partecipante Lun Birgit:

In cammino verso la cima!
In cammino verso la cima!

La squadra durante la premiazione
La squadra durante la premiazione

Squadra italiana femminile Campione del Mondo di Torball - altoatesina realizza Golden Goal

Sabato, 8 settembre 2007 a Innsbruck si sono conclusi i campionati mondiali di torball con la vittoria italiana della squadra femminile. Dopodiché la nazionale femminile, della quale fa parte anche la altoatesina Annemarie Innerhofer, durante il girone eliminatorio giovedì 6.09. e venerdì 7.09. si era qualificata con il 3 posto per le semifinali, sabato mattina ha incontrato la squadra francese. La partita si è conclusa a favore della squadra italiana con un 2:5 la quale è arrivata in finale, svoltasi lo stesso pomeriggio. La partita contro il Belgio si é dimostrata molto avvincente, il tempo regolare si è concluso con una situazione di pareggio di 2:2. È stata Annemarie Innerhofer a realizzare il goal decisivo (Golden Goal) che ha portato l'Italia ad aggiudicarsi il titolo di Campione del Mondo.
Anche la squadra maschile durante i gironi eliminatori si é qualificata con il secondo posto per la semifinale. La partita contro la Germania purtroppo si è conclusa con un 2:7 in favore della Germania. E anche nella partita per il 3 posto contro l'Austria, la nostra squadra, perseguitata da diversi infortuni, ha dovuto darsi per vinta con un 4:3, piazzandosi al 4. posto.
Ulteriori informazioni e foto sono reperibili al sito www.torball-wm.at.

MaratonArte: il Museo Omero selezionato per la Telethon dell'arte

importante
Dal 5 al 7 ottobre, mediante il programma televisivo "MaratonArte" (sulle reti Rai), verranno raccolti fondi a favore del museo tattile per ciechi in Ancona "Museo Omero". Si tratta di una possibilità irripetibile per sostenere concretamente tale progetto.

Ulteriori informazioni sono reperibili al seguente sito www.museoomero.it

Gite serali in Tandem

In un momento di relax
In un momento di relax
Durante i mesi estivi un gruppo di persone ha intrapreso settimanalmente piccole gite in tandem nei dintorni di Bolzano, solitamente nella Val d’Adige e nella Bassa Atesina.
Pedalando tranquillamente sono stati percorsi in media 35-40 chilometri. Di certo non poteva mancare una piccola sosta per rinfrescarsi.

Prossimamente è in programma la partecipazione all’11° Criterio Ciclo-Turistico a Castelbello, organizzato dalla ripartizione sport disabili del VVS (Verband der Südtiroler Sportvereine), e probabilmente una gita nella Bassa Atesina.

In giro con il tandem
In giro con il tandem
Inizia la pedalata
Inizia la pedalata

Cerchiamo collaboratori per la diffusione del "Südtiroler Hauskalender"

Ogni anno in autunno viene diffuso il "Südtiroler Hauskalender" a favore dell'Unione Ciechi e Ipovedenti in tutta la Provincia. Per questa iniziativa cerchiamo collaboratori nelle diverse zone dell'Alto Adige, soprattutto a Bressanone, Chiusa, alta Val d'Isarco, Brunico e la bassa Val Pusteria, a Bolzano, nella Bassa Atesina, Oltradige nonché Val d'Adige e Merano.
Per la distribuzione è prevista una buona provvigione. Gli interessati sono invitati a contattare il nostro ufficio il prima possibile al numero di telefono 0471 971117.

Soggiorno marino 2007 a Tirrenia

Momenti di relax in spiaggia
Momenti di relax in spiaggia
Dal 18 al 30.06.2007 si è svolto presso il Centro Vacanze per minorati della vista a Tirrenia (PI), il soggiorno marino dei soci della Sezione Provinciale di Bolzano dell'Unione Ciechi e Ipovedenti. I 28 partecipanti, tra i quali soci con un età compresa tra i 16 e i 91 anni e i loro accompagnatori, si sono goduti 12 giornate di sole al mare. C'era chi si é rilassato in spiaggia o nel giardino del centro vacanze, chi ha fatto lunge nuotate nel mare o passeggiate sulla spiaggia, chi ha visitato i tipici mercati della zona o semplicemente mangiato un gelato. Molto amata dai partecipanti era la possibilità di potersi organizzare liberamente la propria giornata ma allo stesso tempo di essere in contatto con altri ciechi e ipovedenti con i quali confrontarsi. Cosí il soggiorno oltre a un'occasione per cambiar aria ha svolto un importante ruolo nel lavoro di auto-mutuo aiuto: scambiarsi informazioni e esperienze, appoggiarsi e rafforzarsi reciprocamente nonché sentire di far parte di un gruppo.
Soddisfatti e carichi di nuove energie per la vita quotidiana i soci e dirigenti sono ritornati a casa con l'intento di ripetere l'iniziativa anche l'anno prossimo.

Una bella nuotata nel Mar Tirreno
Una bella nuotata nel Mar Tirreno
In mare
In mare

Protocollo d'Intesa con l'Agenzia delle Entrate

Il 04.06.2007 è stato rinnovato il protocollo d’intesa tra la nostra Unione e l’Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale di Bolzano.
Detto protocollo dà ai nostri soci, impossibilitati a recarsi presso gli sportelli degli uffici o che hanno difficoltà ad utilizzare gli strumenti telefonici e/o informatici, l’opportunità di poter usufruire dei seguenti servizi offerti dall’Agenzia. L’assistenza viene fornita telefonicamente (per semplici informazioni e chiarimenti), previo appuntamento presso gli uffici locali dell’Agenzia oppure tramite l’Unione. Il servizio comprende la consulenza riguardo alle questioni fiscali, per problemi connessi alla compilazione e trasmissione telematica delle dichiarazioni dei redditi, la gestione di comunicazioni di irregolarità, avvisi bonari, rilascio del codice fiscale o del suo duplicato, rimborsi, informazioni, agevolazioni fiscali ecc.
In questo modo l’Agenzia delle Entrate offre un’assistenza gratuita cercando di ridurre al minimo il disagio per gli invalidi. In caso di bisogno è possibile contattare direttamente i collaboratori incaricati sotto indicati oppure la nostra Sezione.

  • Ufficio Locale di BOLZANO - 0471/473500 - Sign. Maceri Massimo

  • Ufficio Locale di MERANO - 0473/443418 - Sign. Epp Peter

  • Ufficio Locale di BRESSANONE - 0472/834186 - Sign. Saxl Peter

  • Ufficio Locale di BRUNICO - 0471/531033 - Sign. Leiter Herbert

Cerchiamo collaboratori per il Servizio Civile Volontario

Logo servizio civile
Cerchiamo giovani tra i 18 e i 28 anni i quali, in qualità di volontari, avranno modo di assistere i minorati della vista aiutandoli a superare diverse difficoltà quotidiane; inoltre sosterranno la Sezione nello svolgimento dell'attività istituzionale e collaboreranno in segreteria. I progetti avranno come centro operativo prevalente la Sede dell’Associazione e la città di Bolzano.
Il servizio prevede 30 ore settimanali che possono essere stabilite tenendo conto delle esigenze dei volontari. Come retribuzione sono previsti 433,80 € mensili più un eventuale indennità di bilinguismo. I 12 mesi durante i quali viene svolto il servizio sono riconosciuti per l'assicurazione generale obbligatoria, per l'invalidità e la vecchiaia.

Il progetto del servizio civile intitolato "I TUOI OCCHI PER AIUTARE" è inserito nel bando con scadenza 12 luglio 2007.

Ulteriori informazioni sono reperibili anche alla pagina "Servizio civile volontario".

Escursioni serali in Tandem

In tandem lungo l'Adige
In tandem lungo l'Adige
A partire da giugno, durante i mesi estivi, ogni mercoledì sera una piccola comitiva intraprende escursioni in tandem nei dintorni di Bolzano, di solito nella Val d'Adige o nella Bassa Atesina.
Pedalando tranquillamente si percorrono in media 35-40 km.
Il luogo di incontro per la partenza è a Bolzano/Gries alle ore 18.00.
Per chi non avesse un proprio tandem questi possono essere messi a disposizione.
Chi fosse interessato a partecipare (anche come accompagnatore) è pregato di contattarci al numero 0471 971117 per chiarire i particolari.

Servizio di accompagnamento per turisti ciechi e ipovedenti che visitano la cittá di Roma

L'Associazione Culturale Homerus che fa parte della Sezione UIC di Roma, organizza a Roma soggiorni culturali, durante i quali é garantita ai visitatori assistenza completa dal momento di arrivo in cittá a quello di partenza. Gli itinerari vengono concordati con gli interessati sulla base dei loro interessi e delle loro esigenze personali. Il prezzo per il servizio é di Euro 85,00 al giorno a persona e comprende la sistemazione in miniapparta- mento con angolo cottura, trasferimento dalla stazione o aereoporto, accompagnamento per l'intera giornata con mezzo pubblico, assistenza durante le visite culturali. Si aggiungono una quota associativa di Euro 5,00, le spese per gli ingressi, per il vitto, le spese per materiale informativo in rilievo o braille e per il trasferimento in autovettura privata. È richiesta una permanenza minima di 2 giorni e un gruppo di minimo 2 persone.
Per prenotazioni o informazioni contattare l'Associazione C. Homerus al n.tel. 06-4469321, e-mail info@acho.it oppure n.fax 06-4454326.

DownloadArticolo tratto dalla rivista Corriere dei Ciechi sul servizio di accompagnamento nella cittá di Roma
26.5 Kb

Assemblea Generale Annua dei soci il 21.04.2007

Sabato 21 aprile 2007 a Bolzano si è svolta l’Assemblea Generale Annua dei soci della Sezione Provinciale di Bolzano dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS. Il Presidente Josef Stockner ha potuto dare il benvenuto oltre che ai soci con i loro accompagnatori anche a diverse autoritá intervenute, e precisamente: in rappresentanza dell’Assessore agli affari sociali Richard Theiner alla Direttrice Luciana Fiocca, all’Assessore Luigi Cigolla, all’Assessora Patrizia Trincanato, intervenuta anche in rappresentanza del Sindaco di Bolzano, al Consigliere Provinciale Herbert Denicoló , nonché alla Vicepresidentessa dell’associazione minorati della vista del Tirolo Crista Horngacher.
In questa occasione il Consiglio Direttivo ha sottoposto all’approvazione dei soci la relazione morale e finanziaria sull’attività svolta nel 2006, le risultanze del conto consuntivo 2006 e le variazioni al bilancio preventivo 2007.
Il Consiglio Direttivo, i soci e le autorità durante l'Assemblea
Il Consiglio Direttivo, i soci e le autorità durante l'Assemblea
I soci di seguito hanno approvato un ordine del giorno, con il quale il Consiglio Direttivo è stato incaricato di intervenire presso l’Assessore Provinciale alla Mobilità Thomas Widmann, nonché presso il Presidente della Giunta Provinciale per prendere finalmente i provvedimenti necessari per realizzare un servizio dell’annuncio della prossima fermata all’interno dei mezzi pubblici. Tale richiesta viene avanzata da parte dei minorati della vista ormai da più di 10 anni e i diversi Assessori competenti hanno promesso già più volte la relativa realizzazione. Per quanto riguarda la SASA, in quasi tutti gli autobus sussiste una dotazione base; mancano peró ulteriori provvedimenti per l’attuazione del servizio, i quali sono di competenza della Provincia e concretizzerebbero le promesse di cui sopra.

Relazione morale e finanziaria 2006Relazione sulle attività svolte nel 2006
47 Kb

Cerchiamo giovani per il Servizio Civile Volontario di Accompagnamento

Logo Servizio Civile
Cerchiamo giovani tra i 18 e i 28 anni che hanno voglia di sostenere in qualità di volontari del servizio civile due nostri soci minorati della vista durante le loro attività quotidiane (accompagnamento a visite mediche o in uffici, lettura della posta nonché del giornale,…).

Il servizio prevede 30 ore settimanali che possono essere stabilite tenendo conto delle esigenze dei volontari. Come retribuzione sono previsti 433,80 € mensili più un eventuale indennità di bilinguismo. I 12 mesi durante i quali viene svolto il servizio sono riconosciuti per l'assicurazione generale obbligatoria, per l'invalidità e la vecchiaia.

Se sei interessato o desideri ulteriori informazioni chiamaci entro il 30.04.2007 al numero 0471 971117!!!!!

Ulteriori informazioni sono reperibili anche alla pagina "Servizio civile volontario".

Il tuo 5 per mille dell’IRPEF in sostegno dei ciechi e degli ipovedenti dell’Alto Adige - codice fiscale: 80015390216

5 per mille
Cogli l’occasione di sostenere la nostra associazione senza costi aggiuntivi: per scegliere la nostra Unione come destinataria del 5 per mille dell’IRPEF, basta indicare il codice fiscale 80015390216 al momento della dichiarazione dei redditi. Invece per chi non deve fare la dichiarazione dei redditi basta indicare il codice fiscale sull’apposita scheda allegata al modulo Cud 2007, firmarlo e consegnarlo presso la propria banca oppure presso il nostro ufficio in via Garibaldi n. 6 a Bolzano.

Campagna di firme contro la discriminazione delle persone con disabilitá

Il Forum Europeo della Disabilità ha lanciato una campagna di firme, con lo scopo di evitare tramite una legislazione da parte dell’Unione Europea efficace, tutte le forme di discriminazione dei disabili. La petizione verrà presentata alla Commissione Europea. Presso gli uffici sezionali, nonchè consultando il sito internet www.1million4disability.eu si potranno avere maggiori informazioni nonchè deporre la propria firma.

Prima trasmissione della radio-web dell’Unione Ciechi e Ipovedenti nazionale

Il 01 marzo 2007 alle ore 11.00 verrá trasmessa la prima trasmissione della radio-web dell’Unione Ciechi e Ipovedenti denominata Slashradio. Per ascoltare la trasmissione basterà collegarsi al sito dell’UIC www.uiciechi.it, al link “ascolta slashradio”. Seguiranno ulteriori trasmissioni ogni martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 18.00 alle ore 20.00. Sará possibile intervenire durante le ore di trasmissione, inviando un e-mail all’indirizzo diretta.slashradio@uiciechi.it oppure telefonando al n. 06-69988353.
penna e calamaio

Concorso letterario "LUCE E NOTTE"

L’editore LietoColle ha pubblicato un bando intitolato ”LUCE E NOTTE – esperienza dell’immagine e della sua assenza”. Possono essere presentate poesie o prose inedite in lingua italiana aventi come tema “Il proprio rapporto con la vista. L'esperienza interiore del vedere o del non vedere”. Il concorso è aperto a tutti.


DownloadCircolare sul concorso letterario
92.5 Kb

Numero Verde 800682682 dedicato ai problemi delle donne minorate della vista

La Commissione Nazionale per le Pari opportunità uomo-donna della Sede Centrale ha ritenuto opportuno dare una nuova più agile strutturazione all'uso della linea verde, messa a disposizione dalla sede centrale, per dare alle donne minorate della vista occasione di dialogo e di discussione con la speranza che questo suo sforzo le solleciti ad una più concreta utilizzazione.
Gli appuntamenti avverranno sempre nel terzo martedì del mese ed alternativamente saranno tenuti dai vari componenti la Commissione a cui saranno affidati i seguenti temi:
20/02/07 Vanda Dignani risponderà complessivamente ad interrogazioni di vario genere;
20/03/07 Franco Rosa: volontariato, turismo e tempo libero;
17/04/07 Carmen Romeo: genitorialità e famiglia;
15/05/07 Maria Buoncristiano: progetti, servizi, lavoro e pubbliche relazioni;
19/06/07 Stefano Tortini: leggi concernenti i problemi delle donne, varate negli ultimi tempi;
17/07/07 Mariuccia Rubagotti: pari opportunità, barriere architettoniche domestiche ed autonomia domestica e personale;
Il numero verde da chiamare è il 800682682.