1. Vai alla navigazione
  2. Vai al contenuto
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti OnlusSezione Provinciale di Bolzano

Celebrazione della "Giornata Nazionale del Cieco" il 16 dicembre 2012

Stockner Josef si congratula con Marion per la conclusione degli studi
In occasione della "Giornata Nazionale del Cieco", domenica 16 dicembre, ha avuto luogo la consueta festa prenatalizia dei soci della Sezione Provinciale di Bolzano dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus. Oltre 150 persone, fra soci e accompagnatori hanno preso parte alla manifestazione.

Alle ore 9.30 è stata celebrata la Santa Messa con Don Josef Torggler in memoria dei minorati della vista, degli accompagnatori e dei benefattori deceduti.
Si ha proseguito con i saluti del Presidente e delle autorità presenti, come il Dott. Criscogno che ha sostituito il Commissario del Governo e l'Assessore per il Sociale Mauro Randi.
Successivamente il Presidente Josef Stockner ha premiato due soci fedeli, iscritti da 50 anni all’Unione e si è congratulato con una giovane socia ipovedente per la conclusione degli studi universitari nell'ambito sociale.
La giornata si é conclusa con il pranzo sociale.

Stockner Josef consegna la medaglia di onoreficenza al signor Masiero
Stockner Josef consegna la medaglia di onoreficenza alla signora Pircher

Circolare informativa ai soci - novembre 2012

Di seguito può essere scaricato il bollettino informtivo di novembre 2012, che contiene i seguenti temi:

1. Invito alla Giornata Nazionale del Cieco e festa prenatalizia domenica 16 dicembre.
2. Rinnovo dell’iscrizione all’Unione (Avviso: naturalmente i soci che hanno sottoscritto la delega per la trattenuta automatica della quota sociale dalla pensione non devono fare il pagamento).
3. Rinnovo abbonamenti stampa associativa e riviste.
4. Contrassegno Europeo per la sosta su parcheggi per invalidi.
5. Facilitazioni per l’imposta municipale unica IMU.
6. Riduzione dell’Assegno di Cura in caso di fruizione di permessi retribuiti dal lavoro da parte di familiari.
7. Ringraziamento ai soci.
8. Chiusura dell’ufficio sezionale nel periodo 24.-31.12.2012


Calendario "Südtiroler Hauskalender 2013" a favore dell''Unione - inizia la distribuzione in questi giorni

Copertina del "Südtiroler Hauskalender 2013" che viene distribuito in favore dell'Associazione
Anche in quest'autunno verrà diffuso il "Südtiroler Hauskalender" a favore dell'Unione Ciechi e Ipovedenti. Tramite la distribuzione dei calendari viene sostenuta l’attività dell’Unione. Per questa iniziativa cerchiamo collaboratori in diverse zone dell'Alto Adige, e precisamente nella Bassa Atesina e Oltradige, nella Val di Vizze, a Nova Levante, Nova Ponente, Aldino nonché nelle valli ladine. Per la distribuzione è prevista una provvigione. Gli interessati sono invitati a contattare il nostro ufficio il prima possibile.
Il calendario (in lingua tedesca) è disponibile anche presso l’ufficio dell’Unione in Via Garibaldi n. 6 a Bolzano.
Contiene una relazione sull’”Anno dell'invecchiamento attivo e della solidarietà”, poesie e racconti, narrative, nozioni naturalistiche e concetti interessanti, in 200 pagine con numerose immagini e potrebbe essere un bel regalo. Preghiamo di passar parola di questa iniziativa anche fra conoscenti e familiari, grazie!
L’Unione Ciechi ringrazia anticipatamente tutti coloro che vogliono dare un sostegno concreto all’attività.

Bollettino informativo ai soci - ottobre 2012

Di seguito è possibile scaricare il bollettino informativo ai soci sui seguenti temi:
1.) Variazione membri del Consiglio Direttivo dell’Unione.
2.) Nuova posizione del campanello dell’Ufficio Sezionale.
3.) Tessera Invalidità Civile – non sostituisce la tessera dell’Unione per l’uso dei mezzi pubblici.
4.) Mostre di ausili in diverse zone della Provincia.
5.) Autorizzazione per i parcheggi per invalidi e per le strade forestali.
6.) Tessera annuale per invalidi per il transito sul Ponte Europa (A13).
7.) Sconti presso il Teatro Cristallo di Bolzano.
8.) Servizio Far Express anche in Alto Adige.
9.) “Conto Corrente di Base” per le fasce svantaggiate e pensionati.

Incontro con il Commissario del Governo Prefetto Valerio Valenti

Il Prefetto Valerio Valenti con i rappresentanti della nostra Unione
Il 1. ottobre alcuni rappresentanti dell'Unione hanno incontrato il Commissario del Governo, Prefetto Valerio Valenti per richiedere il Suo intervento presso il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Dott.ssa Elsa Fornero, in modo che il Ministro accetti di incontrare una delegazione della Sede Centrale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Un tale incontro si rende necessario per porre l'attenzione sull'emergenza lavoro che i ciechi e gli ipovedenti stanno incontrando e soprattutto per raggiungere i necessari interventi da parte del Governo.

Il Commissario del Governo ha dichiarato la Sua solidarietá nei confronti della categoria ed ha assicurato il Suo sostegno alla nostra Unione.

Settimana di escursioni in montagna 2012 dell'Unione a Riva di Tures

Il nostro gruppo escursionistico
Il nostro gruppo escursionistico
Una breve pausa per ammirare la splendida vista
Una breve pausa per ammirare la splendida vista

Quest’anno la settimana di escursioni in montagna dei soci della Sezione Provinciale di Bolzano dell’Unione Ciechi e Ipovedenti ha avuto luogo dal 2 al 9 settembre a Riva di Tures e vi hanno partecipato 32 persone tra ciechi e ipovedenti nonché accompagnatori. Giorno per giorno i partecipanti hanno effettuato lunghe escursioni vagliate dapprima e accuratamente dalla guida escursionistica Hermann Taferner. Durante la settimana i partecipanti sono stati suddivisi in due gruppi; un gruppo ha compiuto escursioni più esigenti, l’altro invece gite più facili. Alcune mete da menzionare sono la Malga Durra, la Malga dei Dossi, la Malga Sorgiva, il Passo Gola, il Rifugio Roma nonché un’escursione dai Lobiser Schupfen ad Acereto. In questo modo i partecipanti hanno potuto conoscere da vicino la selvaggia e romantica valle alpina di Riva di Tures, circondata da numerosi 3000. La settimana è stata caratterizzata dalla presenza del vicepresidente provinciale Hans Berger, che come noto, vive a Riva. Berger ha descritto lo sviluppo della Valle nell’arco degli ultimi 30 anni. Inoltre ha riferito sui futuri progetti turistici del Comune, tra cui l’ampliamento del sentiero della vecchia strada provinciale da Tures a Riva.

Vivere la natura
Vivere la natura
Rimettersi in forze dopo una ripida salita
Rimettersi in forze dopo una ripida salita

Incontro fra i soci e cultura alla gita di 2 giorni al Festival della Musica di Bregenz

Il spettacolare palco dei "Bregenzer Festspiele"
Si è svolta dal 27 al 28 agosto la gita di 2 giorni dei soci dell’Unione al Festival della Musica di Bregenz. Vi hanno partecipato 47 ciechi e ipovedenti e i loro accompagnatori per assistere l’opera “André Chenier” di Umberto Giordano; le visite guidate al palcoscenico galleggiante più grande al mondo e alla città di Bregenz hanno completato il programma. Durante i due giorni si sono presentate numerose occasioni per conoscersi a vicenda e per scambiare informazioni ed esperienze, non solo tra i minorati della vista stessi ma anche tra gli accompagnatori.
Nella tarda mattinata del 27.08 i partecipanti provenienti da tutto l’Alto Adige hanno raggiunto Bregenz. Dopo il pranzo, passeggiando lungo il lago, hanno raggiunto il palco dove, tramite visita guidata hanno avuto una prima impressione della strabiliante rappresentazione dell’opera in programma la sera stessa. È stata spiegata la simbologia dell’enorme testa pesante 60 tonnellate che si innalza sopra il lago creando così il palcoscenico. Durante la rappresentazione, cantanti e ballerini si muovono proprio su questa struttura. Inoltre sono stati descritti i splendidi costumi, le parrucche pompose e gli effetti speciali che oltre alla musica rendono così particolare lo spettacolo.

I partecipanti sulla tribuna
Dopo tutte queste illustrazioni la gioiosa attesa era grande. Purtroppo, causa temporale, l’esibizione è stata dovuta essere spostata nella sala del Festspielhaus. Pertanto del rigoglioso evento è rimasta pressoché solo la musica, la quale però è stata forse gioita in modo ancor più intenso visto che mancavano i numerosi svaghi che sarebbero stati offerti all’occhio.
Il giorno seguente i partecipanti hanno visitato Bregenz, capoluogo del Vorarlberg che conta 28.000 abitanti. Sono stati illustrati sia fatti storici che attuali; inoltre è stata raggiunta la città alta, che costituisce la parte vecchia di Bregenz. Il programma si è concluso con un pranzo al lago. Nel pomeriggio il gruppo ha intrapreso il viaggio di ritorno verso l’Alto Adige.

Il gruppo durante la visita guidata sul lago di Costanza
Passeggiata a Bregenz

Giornata delle Porte aperte per persone disabili a Castel Trauttmansdorff

Rose
Anche quest'anno si aprono per un'intera giornata con accesso gratuito
per le persone disabili oppure con malattie croniche gravi i Giardini ed il Touriseum di Castel
Trauttmansdorff.
Il Presidente della Provincia dr. Luis Durnwalder insieme al Presidente della Federazione per il Sociale e la Sanità Stefan Hofer il 24 agosto 2012 daranno il benvenuto alle ore 11 ca. al Centro Visitatori e accompagneranno gli ospiti nel corso della visita ai Giardini.
I Giardini di Trauttmansdorff resteranno aperti dalle 9 alle ore 23.
Presso l’ufficio dell’Unione possono essere richieste le apposite tessere per l'ingresso gratuito, al momento della distribuzione l'Unione dovrá inserire su ciascuna tessera il nominativo della persona partecipante ed il timbro.


Logo Teatro Cristallo

Convenzione con il Teatro Cristallo

La nostra Sezione ha sottoscritto una convenzione per i propri soci con il Teatro Cristallo per la stagione 2012/2013. La convenzione prevede l'acquisto della Cristallo Card al prezzo di 3 euro invece di 6 euro, che da diritto ad uno sconto per l'acquisto di tutti gli spettacoli della stagione. La Cristallo Card si potrà acquistare dal 25 settembre 2012 e sarà valida per un anno.
Inoltre è possibile ottenere l'abbonamento alla rassegna "Racconti di Musica" dell'Associazione l'Obiettivo che si svolerà ogni martedì sera alle ore 21.00 al prezzo speciale di 40 euro invece di 50 euro.
Associazione Cristallo - Via Dalmazia 30 - 39100 Bolzano - tel. 0471-202016 - www.teatrocristallo.it

Servizio di Sostegno Psicologico per genitori di ragazzi ciechi e ipovedenti

La Sede Centrale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ha deciso di creare un servizio di Sostegno psicologico attraverso il quale offrire ai genitori dei ragazzi ciechi e ipovedenti (soci e non soci) un contatto telefonico con un interlocutore qualificato, che possa aiutarli a districarsi tra le numerose difficolta' connesse alla disabilita' visiva del proprio figlio.
Alle telefonate risponderanno professionisti psicologi che, avendo maturato negli anni esperienza nel campo della disabilita' visiva (lavorando con persone cieche o ipovedenti e con i loro familiari), hanno le competenze per aiutare il genitore a identificare i propri bisogni e per valutare quale sia il tipo di intervento piu' adatto a rispondere ad essi (psicologico, pedagogico, assistenziale ecc.).
Per accedere al servizio e' necessario contattare, in base alla propria regione di residenza, il professionista al numero, nei giorni e negli orari indicati di seguito.
Ogni genitore avra' a disposizione un massimo di due colloqui telefonici, al termine dei quali, dopo un'analisi dei bisogni compiuta con il professionista che rispondera' alla telefonata, gli verranno date indicazioni circa la persona e/o il servizio che meglio risponde alle sue esigenze.
Per la Regione Trentino Alto Adige si potrà contattare la Signora Roberta Zumiani ogni 2. e 4. venerdì del mese dalle ore 8.30 alle 10.30 al numero 04611959595.

foto di un ortensia

Mailing List Giovani e Mailing List Turismo

La Commissione Turismo e Fruizione dei Beni culturali, unitamente al Comitato Nazionale Giovani, ricevono e promuovono iniziative turistico-culturali segnalate dalle strutture periferiche dell'Unione Ciechi e Ipovedenti. Allo scopo la Presidenza Nazionale ha attivato le mailing-list tematiche dove, se iscritti, e' possibile dar conto di iniziative anche a livello territoriale, oltre che scambiare esperienze ed idee.
Mailing list giovani: giovani_uici@yahoogroups.com
Mailing list turismo: uici-turismo@googlegroups.com

Il nuovo giornale elettronico dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti

La Sede Centrale dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Onlus per incrementare l'informazione sull'impegno associativo ha pubblicato all'indirizzo http://giornale.uici.it/ il nuovo giornale elettronico dell'Unione.

Soggiorno marino dei soci a Tirrenia dal 17 al 30 giugno 2012

Dal 17 al 30.06.2012 si è svolto a Tirrenia in Provincia di Pisa presso il centro vacanze attrezzato appositamente per minorati della vista, gestito dall'Unione Ciechi e Ipovedenti nazionale, il Soggiorno marino della nostra Sezione Provinciale.
27 persone (soci, accompagnatori e parenti) hanno partecipato a questa vacanza balneare, godendosi il sole e le nuotate in mare e facendo lunghe passeggiate lungo la spiaggia. Le serate sono state trascorse per le vie di Tirrenia, divertendosi giocando a carte e tifando per i calciatori degli Europei di calcio.
Foto di gruppo in spiaggia
Foto di Gruppo davanti al Centro Vacanze "Le Torri"
Molto amata dai partecipanti era la possibilità di potersi organizzare liberamente la propria giornata ma allo stesso tempo di essere di un gruppo di altri ciechi e ipovedenti con i quali scambiare informazioni ed esperienze, appoggiarsi e rafforzarsi reciprocamente.


In questo modo il soggiorno si é svolto in grande armonia ed é stato per i partecipanti un gradito e riposante cambiamento rispetto alla vita quotidiana.

Stretching mattutino in spiaggia
Un partecipante non vedente fa un massaggio ad un membro del gruppo sotto l'ombrellone

Assemblea Annua dei Soci il 14.04.2012

Stockner Josef durante l'Assemblea
In occasione dell'Assemblea che si è svolta sabato 14 aprile il Presidente Josef Stockner ha potuto dare il benvenuto, oltre che ai soci e loro accompagnatori, anche alla Consigliera Provinciale Veronika Stirner, al membro della Direzione Nazionale UICI Ferdinando Ceccato, al Presidente dell’Associazione Ciechi ed Ipovedenti del Nordtirolo Klaus Guggenberg nonché al Presidente dell’Associazione Invalidi ANMIC Karl Thaler. Durante l'Assemblea il Consiglio Direttivo dell’UICI ha sottoposto all’approvazione dei soci la relazione morale e finanziaria sull’attività svolta nel 2011, le risultanze del conto consuntivo, la relazione programmatica e il bilancio preventivo. Inoltre ha ringraziato il Consigliere Nikolaus Fischnaller per il suo instancabile impegno prestato nel Consiglio Sezionale dell’Unione senza interruzioni dal 1972.

Fischnaller Nikolaus viene onorato per i 40 anni di attività nel Consiglio
La Consigliera Provinciale Stirner Veronika parla ai soci
Riguardo all'attività viene sottolineato quanto segue:
La Sezione Provinciale ha censito e assiste ca. 1230 minorati della vista, dei quali circa 240 sono ciechi assoluti, 570 sono ciechi parziali e 420 sono ipovedenti.
L’anno 2011 è stato prevalentemente incentrato sull’attività ordinaria dell’Unione. Dopo il rinnovo degli organi sociali avvenuto nel 2010 sia a livello locale che nazionale, il 2011 è servito a consolidare il lavoro nonché l’impegno per attuare gli obiettivi dell’Unione. L'attività ordinaria comprende i settori di tutela degli interessi e attività di patronato, pensioni e altri adempimenti burocratici, richieste di fornitura di ausili specifici per ciechi e ipovedenti, formazione scolastica e inserimento lavorativo nonché organizzazione di iniziative di socializzazione.
Tale attività si esplica nel contatto quotidiano con i ciechi e gli ipovedenti dell’Alto Adige, nella rilevazione delle loro richieste e necessità. Nel lavoro quotidiano grande valore si attribuisce al contatto personale tra dirigenti e collaboratori con gli utenti per rafforzare l’appartenenza dei minorati della vista all’Unione.

Incontro con il Commissario del Governo nel 2011
L’anno 2011 è stato prevalentemente incentrato sull’attività ordinaria dell’Unione. Dopo il rinnovo degli organi sociali avvenuto nel 2010 sia a livello locale che nazionale, il 2011 è servito a consolidare il lavoro nonché l’impegno per attuare gli obiettivi dell’Unione. L'attività ordinaria comprende i settori di tutela degli interessi e attività di patronato, pensioni e altri adempimenti burocratici, richieste di fornitura di ausili specifici per ciechi e ipovedenti, formazione scolastica e inserimento lavorativo nonché organizzazione di iniziative di socializzazione.
Tale attività si esplica nel contatto quotidiano con i ciechi e gli ipovedenti dell’Alto Adige, nella rilevazione delle loro richieste e necessità. Nel lavoro quotidiano grande valore si attribuisce al contatto personale tra dirigenti e collaboratori con gli utenti per rafforzare l’appartenenza dei minorati della vista all’Unione.

L'anno 2011 è stato caratterizzato anche dalle misure di risparmio del Governo che prevedono tagli per quanto riguarda il pagamento dall'indennità di accompagnamento, il pensionamento, nonché delle sovvenzioni ai servizi della Sede Centrale. Per essere informati a riguardo e per difendere le conquiste acquisite in 90 anni di attività dell'Unione, sono stati seguiti attentamente gli sviluppi a livello nazionale e locale e sono stati contattati e sensibilizzati i politici e le autorità nonché in tutte le Province i Commissari di Governo.

L'Unione si é attivata durante l'intero anno, per rappresentare e salvaguardare gli interessi dei minorati della vista. In parte tramite il sostengo di singoli assistiti per quanto riguarda il disbrigo di vari adempimenti burocratici e dall'altra parte sensibilizzando l'opinione pubblica e le autorità sui bisogni e sulle difficoltà della categoria di persone rappresentata. Allo scopo si ha collaborato in diversi gruppi di lavoro e commissioni e si ha cercato di essere presenti nei media.
L’opuscolo “Informazioni utili per i ciechi e gli ipovedenti dell’Alto Adige” è stato rielaborato e ripubblicato. È stato integrato di numerosi argomenti e descrive ampliamente le attività della nostra associazione, i servizi e le agevolazioni dei quali possono avvalersi i ciechi e gli ipovedenti e altre informazioni utili.
Negli anni precedenti un punto importante nel campo dell’abbattimento delle barriere architettoniche, è stata la richiesta di realizzazione dell’annuncio della prossima fermata all’interno dei mezzi pubblici.
Poiché negli autobus urbani della città di Bolzano il servizio oramai funziona in maniera abbastanza affidabile, verso la fine dell’anno, la SASA ha ampliato questo servizio anche negli autobus di Merano. Il prossimo obiettivo sarà la realizzazione dell’annuncio della prossima fermata in tutti gli autobus di linea delle altre città e negli autobus extraurbani nonché il miglioramento degli annunci nei treni locali.
Durante colloqui e sopralluoghi con i rappresentanti del Comune di Bolzano, ma anche con i responsabili del Comune di Bressanone, dell’ospedale di Merano e Bressanone nonché della stazione ferroviaria di Bolzano si ha avuto la possibilità di segnalare le richieste da parte dei minorati della vista per quanto concerne la mobilità, soprattutto sulla necessità di posare dei percorsi tattili.
Settimana di escursioni in montagna 2011
Foto di gruppo al soggiorno marino 2011
Anche nel 2011 sono state offerte le sempre molto apprezzate iniziative per il tempo libero e di socializzazione, ovvero un soggiorno marino per soci a Tirrenia, vicino a Pisa, della durata di 13 giorni e una settimana di escursioni in montagna nell'Alta Val di Non. È stata organizzata inoltre una serata lirica all'Arena di Verona per assistere all'opera "Nabucco" nonché la giornata di integrazione sociale che ha portato i soci provenienti da ogni parte della Provincia a San Candido al Lago di Braies.
Durante tutto l’anno è stata molto intensa la collaborazione con altre organizzazioni come gli organi regionali e nazionali dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, con associazioni estere per i ciechi, con la Federazione per il Sociale e la Sanità e con altre associazioni per disabili, tra le quali particolarmente intensi sono stati i rapporti con le associazioni per ciechi locali fra le quali soprattutto con i servizi riabilitativi del Centro Ciechi St. Raphael.
Inestimabile è il contributo svolto da parte dei numerosi volontari, che collaborano con l'Unione nel ruolo di funzionari, accompagnatori vedenti o aiutanti. Cogliamo l'occasione per ringraziarli sentitamente!

Nello svolgere le nostre molteplici attività siamo sempre coadiuvati dagli enti pubblici locali ed, in particolare, dalla Provincia Autonoma di Bolzano nonché da diversi Comuni della Provincia. Da menzionare sono anche i contributi da soci e privati che, in considerazione della progressiva diminuzione dei fondi elargiti dagli enti pubblici, acquistano sempre maggiore importanza. Importanti sono inoltre i fondi che vengono raccolti tramite la distribuzione del "Südtiroler Hauskalender".
La nostra Associazione è certificata con il sigillo di garanzia “Donazioni sicure”, il quale è previsto per associazioni che espongono in modo trasparente le proprie attività, i bilanci e l'utilizzo delle offerte.
Sottolineiamo infine che è possibile sostenere in modo concreto, fornendo un prezioso aiuto, l'attività della nostra Associazione, destinando la quota del 5 per mille dell’IRPEF all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS - Sezione Provinciale di Bolzano, codice fiscale 80015390216.

Richiesta di destinare il 5 per mille dell’imposta sui redditi alla nostra Unione

5 per mille
Anche quest’anno i contribuenti hanno la possibilità di destinare, senza spendere nulla, la quota del 5 per mille delle proprie tasse alla Sezione Provinciale di Bolzano dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS, facendo inserire nell’apposito spazio all’interno dei moduli della dichiarazione dei redditi (730/2012 o UNICO 2012 PF) il CODICE FISCALE dell’Unione: 80015390216.

Per coloro che non devono redigere alcuna dichiarazione dei redditi, basta invece indicare sul modulo allegato al modello CUD 2012, il nostro codice fiscale, firmare e consegnare il modulo all’ufficio postale oppure al nostro ufficio in Via Garibaldi 6 a Bolzano.

Chiediamo di sfruttare questa possibilità e di divulgarla tra i propri familiari e conoscenti. Per l’Unione questo metodo di finanziamento è di grande aiuto, in quanto i contributi da parte degli enti pubblici e di privati diventano sempre meno, mentre le spese correnti sono in costante aumento. RINGRAZIAMO FIN D'ORA DI CUORE!

Settimana di escursioni in montagna per i soci dell'Unione dal 2 al 9.09.2012

Montagne
La settimana di escursioni in montagna quest'anno avrà luogo a Riva di Tures. Questa zona offre interessanti possibilità di escursioni. Durante il soggiorno i partecipanti verranno divisi in due gruppi: un gruppo affronterà tragitti più impegnativi e il secondo, escursioni più semplici. Sarà comunque necessario essere buoni camminatori, in quanto giornalmente verranno intraprese escursioni di minimo 3 - 4 ore. Entrambi i gruppi verranno accompagnati da una guida esperta.
La quota di partecipazione per i soci bisognosi di un accompagnatore ammonta ad Euro 355,00, per gli ipovedenti senza accompagnatore ad Euro 255,00; la quota include 7 giorni di mezza pensione presso l’albergo Bacher nonché le spese di viaggio. Prenotazioni entro il 30 giugno. I partecipanti che si prenoteranno riceveranno in tempo successive informazioni.

Soggiorno marino del Gruppo Giovani dal 25.08 al 01.09.2012

Un pesce nel mare
Il Gruppo Giovani invita tutti i ragazzi e giovani adulti non vedenti, ipovedenti e vedenti dai 16 ai 35 anni al soggiorno marino che si svolgerà a Rimini.

L'Unione Ciechi e Ipovedenti sostiene economicamente questa iniziativa. La quota di partecipazione per il viaggio, il vitto e l’alloggio in stanza doppia, ammonta per i soci ciechi assoluti ad Euro 395,00 in pensione completa o Euro 346,00 in mezza pensione, per i soci ipovedenti invece ad Euro 332,00 in pensione completa o 292,00 in mezza pensione.

Per maggiori informazioni o prenotazioni contattare entro il 10 aprile Veronika Joas tel. 0471-442336 (mercoledì-venerdì), e-mail veronika.joas@blindenzentrum.bz.it

Corso per l'utilizzo del bastone per ciechi elettronico "BEL"

I Clubs Lions di Egna - Neumarkt Unterland, Bolzano Host e Bolzano Rosengarten si sono detti disponibili a finanziare un corso di formazione per l'utilizzo del bastone elettronico "BEL". Detto ausilio é un dispositivo che viene fissato sul bastone lungo e che segnala eventuali ostacoli tramite vibrazione. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.bel108.it La partecipazione al corso é possibile a condizione che l'interessato sia autonomo nella mobilità e padroneggi la tecnica del bastone lungo. Il corso è suddiviso in due blocchi da 5 giorni a volta e cioè dal 25.-29.06. e dal 10.-14.09.2012 (2 ore al giorno). Il corso viene svolto a Bolzano in lingua italiana. Il limite massimo di partecipanti è di 4 persone. Al momento dell'accoglimento della domanda di partecipazione deve essere versata una cauzione di Euro 200,00. Chi è interessato è pregato di contattare l'ufficio sezionale, entro il 16 aprile.

Riduzione dell'Assegno di Cura in caso di fruizione contemporanea di congedi retribuiti per l'assistenza superiori a 10 giorni al mese

La Giunta Provinciale di recente ha stabilito, che l'assegno di cura é compatibile soltanto parzialmente con la fruizione di congedi retribuiti per la cura di un familiare. Chi riceve l'assegno di cura é obbligato a comunicare la fruizione di un congedo retribuito superiore a 10 giorni al mese - da parte di un parente per l'assistenza di persone in situazione di gravità ai sensi della legge n. 104/1992 - all'Agenzia per lo sviluppo sociale ed economico ASSE tramite una autocertificazione. Per tale periodo l'assegno di cura dei livelli 2,3 e 4 viene pagato solo per l'importo del 1. livello di non autosufficienza (€ 535,00 mensili). Per chi riceve il 1. livello dell'assegno di cura non ci sarà alcun cambiamento. Il modulo è reperibile presso il nostro ufficio, direttamente presso l'ASSE o sul sito www.provincia.bz.it/asse/temi/assegno-cura.asp

Sci da fondo per divertirsi, ma non solo - Settimana di sci fondo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non-e Semivedenti Bolzano all’Alpe di Siusi

Due partecipanti che sciano sulla pista da fondo

Nel paradiso dello sci da fondo, vale a dire sull’Alpe di Siusi, si è svolta la consueta settimana di sci da fondo del Gruppo sportivo dilettantistico non e semivedenti Bolzano e precisamente nel periodo dal 14.01. al 21.01.2012.

I 44 partecipanti, provenienti da tutta la Provincia ma anche dal resto d’Italia, dalla Germania nonché dal Belgio erano contenti di poter effettuare, sulle piste perfettamente preparate nonostante la mancanza di neve, dei tour più o meno estesi o di esercitarsi per imparare od approfondire la tecnica dello sci nordico. In alternativa si dedicavano a passeggiate o al relax in piscina.
La gestione tecnica spetta da tanti anni all'istruttore di sci Hermann Taferner, coordinatore di un team di sei accompagnatori appositamente istruiti. Di fondamentale importanza è inoltre la partecipazione dei numerosi accompagnatori.A inizio settimana tra i partecipanti sono stati creati due gruppi a secondo della loro capacità e preparazione sportiva. Ognuno ha così potuto semplicemente sciare, oppure approfondire o imparare la tecnica, sempre accompagnato da un istruttuore o un accompagnatore.

Gli sci dei partecipanti sono stati preparati di giorno in giorno
Foto di gruppo