1. Vai alla navigazione
  2. Vai al contenuto
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti OnlusSezione Provinciale di Bolzano

Giornata Nazionale del Cieco e festa prenatalizia il 21 dicembre

Domenica 21 dicembre 2014 ha avuto luogo la "Giornata Nazionale del Cieco" e la nostra consueta festa prenatalizia.
Con grande piacere il Presidente Josef Stockner e i Consiglieri della nostra Unione hanno potuto dare il benvenuto a ca. 100 soci che hanno aderito alla festa con i loro accompagnatori, nonché a numerosi soci sostenitori.

Josef Stockner saluta i numerosi partecipanti
Josef Stockner saluta i numerosi partecipanti
La Santa Messa é stata celebrata in memoria dei minorati della vista, degli accompagnatori e dei benefattori deceduti, in particolar modo in memoria di Mariedl Fischnaller Pircher nonché delle sorelle Emma e Maria Kessler e di Karl Thaler. La Messa é stata accompagnata dal Corale di San Michele di Bressanone.
Successivamente le autoritá presenti, tra le quali l'Assessora Martha Stocker, Sereno Sartor dell'Associazione Invalidi Civili e Klaus Guggenberger dell'Unione Ciechi e Ipovedenti del Tirolo del Nord, hanno rivolto i loro saluti ai minorati della vista.
Anche quest'anno in occasione della festa l'Unione ha avuto il piacere di poter onorare un socio, iscritto all'Unione da 50 anni, il signor Innerhofer Heinrich. Il Vicepresidente Riccardo Tomasini ha ringraziato per la sua fedeltà nei confronti dell'Unione e ha consegnato una medaglia d'onore. La festa si é conclusa con il pranzo sociale.

Innerhofer Heinrich viene onorato per i sui 50 anni di iscrizione
Innerhofer Heinrich viene onorato per i sui 50 anni di iscrizione
Durante la Messa in ricordo dei soci e amici defunti
Durante la Messa in ricordo dei soci e amici defunti

Incontro con il Commissario del Governo il 3 dicembre

In occasione della Giornata delle Persone con Disabilità ha avuto luogo a Bolzano un incontro fra una delegazione della Sezione Provinciale UICI e il Commissario del Governo Prefetto Elisabetta Margiacchi per consegnare una lettera aperta della Presidenza Nazionale di questa Unione, indirizzata al Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Tale lettera riguarda la legge di stabilità e le esigue risorse previste per le attività associative nazionali, per l'inserimento scolastico, per la formazione professionale, per la riabilitazione, per la mobilità e autonomia nonché per la fruizione della lettura e l'accesso alla cultura tramite il servizio del Libro Parlato.
Prefetto Margiacchi ha mostrato grande comprensione e ha assicurato la sua solidarietà ed il suo impegno di inoltrare la lettera aperta per le vie ufficiali al Presidente del Consiglio.

Chiusura dell’ufficio sezionale per ferie

Informiamo, che gli uffici sezionali rimangono chiusi per ferie a partire dal 24.12.2014 al 06.01.2015.

Trasporto gratuito nei mezzi pubblici dell’Alto Adige esponendo la tessera associativa

Facciamo presente, che nonostante l’abolizione degli abbonamenti gratuiti per anziani e scolari, i minorati della vista possono continuare a viaggiare gratuitamente sui mezzi pubblici previa esibizione della tessera associativa dell'Unione Ciechi e Ipovedenti debitamente rinnovata. Si tratta di tutti i mezzi di trasporto riuniti nel sistema tariffario della Provincia, perciò tutti gli autobus urbani ed extraurbani (esclusa l'AutoPostale Svizzera da Malles al confine di stato), i treni regionali sulle tratte provinciali e fino a Trento, la funicolare della Mendola, il trenino del Renon e le funivie di Renon, San Genesio, Verano, Meltina e Meranza.

Annunci vocali nei mezzi pubblici

Da parecchi mesi l’Unione si impegna per far risolvere il problema degli annunci vocali che funzionano in maniera alquanto difettosa sugli autobus urbani di Bolzano, tramite contatti con la SASA e il dipartimento mobilità della Provincia Autonoma. Purtroppo gli addetti, nonostante le loro rassicurazioni di pieno impegno, non sono riusciti a risolvere i problemi tecnici, e ci sarà bisogno di ulteriori interventi da parte nostra. Con l’occasione informiamo che è stato richiesto un sistema di annuncio anche per gli autobus extraurbani, nonché incitato il costante miglioramento degli annunci nei treni.

Rimborso di 50 Euro per visite mediche, ad esempio oculista

L’Azienda sanitaria garantisce ai cittadini un rimborso pari a 50 Euro per quei settori i cui tempi di prenotazione per visite non urgenti abbiano superato i 60 giorni nel Comprensorio sanitario di appartenenza e quelli limitrofi. Per queste cosiddette prestazioni “carenti”, il paziente può rivolgersi a un medico privato per effettuare la visita facendosi poi rimborsare 50 Euro.
L’elenco delle visite rimborsabili per i residenti nei vari comprensori sanitari ad inizio di ogni mese viene esposto presso i distretti sanitari o può essere visionato sul sito internet www.asdaa.it/it/assistenza-indiretta.asp (mese attuale e archivio degli ultimi due mesi).
La visita deve risultare carente nel mese di rilascio della fattura oppure in uno dei due mesi prima.
Per richiedere il rimborso si deve presentare la richiesta al proprio Distretto Sanitario entro 6 mesi dalla data di emissione della fattura allegando i seguenti documenti:
  • fattura in originale
  • attestazione di pagamento (bonifico oppure timbro „pagato“ firmato dal medico)
  • impegnativa del medico rilasciata con data antecedente la fattura (tranne per i reparti di ginecologia, stomatologia, psichiatria e neuropsicologia infantile)

Non è previsto un rimborso per fatture sotto i 50 Euro. Non sono rimborsabili fatture che si riferiscono a prestazioni private usufruite presso l’ospedale.

Offerte in favore dell’Unione

Ringraziamo i numerosi soci, che durante l’anno hanno sostenuto le attività dell’associazione con delle generose offerte.

Per potere detrarre/dedurre le offerte al momento della dichiarazione dei redditi consigliamo ai soci di voler seguire i successivi adempimenti al momento dell’ effettuazione del bonifico bancario o postale:
  • indicare come destinatario: Unione Ciechi e Ipovedenti ONLUS, Via Garibaldi 6, 39100 Bolzano
  • indicare come causale: offerta liberale nonché il nome e l’indirizzo di chi effettua l’offerta. Se con l’offerta in un unico bonifico viene pagata anche la quota associativa, nella causale scrivere ad esempio: “Euro 50,00 offerta liberale, Euro 49,58 quota associativa, nome e indirizzo del socio”.
  • effettuare il bonifico dal conto corrente bancario di chi vuole detrarre l’offerta (se l’offerta viene effettuata da un conto corrente cointestato, l’offerta può essere detratta solo da uno dei due intestatari).
  • l’Unione invia una ricevuta per offerte a partire dai Euro 50,00, chi desidera avere una ricevuta per importi inferiori è pregato di richiederla in ufficio.
  • presentare durante la stesura della dichiarazione dei redditi quietanza di bonifico e ricevuta dell’UICI per poter usufruire delle agevolazioni fiscali.

Chi volesse sostenerci ma non ha interesse alle agevolazioni fiscali naturalmente può effettuare anche delle offerte in contanti direttamente presso il nostro ufficio o ignorare le indicazioni sopra riportate.

Un ringraziamento speciale va anche a coloro, che hanno usufruito della possibilità di destinare il 5 per mille delle proprie tasse all’Unione Ciechi e Ipovedenti.

Questo tipo di aiuto da parte dei diretti interessati è necessario anche in futuro per sostenere le spese correnti, in quanto, come noto, i fondi pubblici diventano sempre meno.
Grazie a tutti!

Giornata mondiale della vista: Campagna di distribuzione del “Südtiroler Hauskalender” a sostegno dell’attività dell’Unione, anche i disabili visivi collaborano attivamente

Il 9 ottobre si celebra la Giornata mondiale della vista. L’Unione Ciechi e Ipovedenti si adopera a favore delle persone con disturbi visivi, è a disposizione dei diretti interessati e dei loro familiari per consulenze e sostegno di vario genere. Per sostenere la propria attività l’Unione organizza annualmente la distribuzione del calendario “Südtiroler Hauskalender”. A questa campagna collaborano circa 30 distributori, tra i quali anche alcuni minorati della vista.
Winkler Anna
Anna Winkler, 67 anni, è ipovedente. Da quasi 40 anni è socia dell’Unione. Da 35 anni distribuisce annualmente il calendario a Gais e dintorni.

“Vado sempre dalle stesse persone, che prendono il calendario ogni anno, e spesso già mi aspettano” racconta Anna. “Così conosco già le strade, ma comunque spesso ho difficoltà perché non riesco a riconoscere le buche nell’asfalto ecc. In ogni caso sono contenta che riesco a vedere meglio di tanti altri e così faccio quello che posso! Aiuto volentieri l’Unione, che a sua volta ci aiuta sempre.”
Copertina del Südtiroler Hauskalender 2015
Il calendario in lingua tedesca viene distribuito anche in questo autunno in tutta la Provincia a favore dell’Unione Ciechi ed Ipovedenti. Si invitano tutti gli acquirenti a farsi mostrare dai distributori il documento autorizzativo rilasciato dall’Unione.
Il calendario è disponibile anche presso l’ufficio dell’Unione in Via Garibaldi n. 6 a Bolzano, Tel. 0471-971117.

L’Unione Ciechi ringrazia anticipatamente tutti coloro che vogliono dare un sostegno concreto all’attività.

Si fa presente che questa è l'unica iniziativa di raccolta fondi durante l’anno. Le organizzazioni pro-ciechi della Provincia non effettuano alcuna campagna di raccolta fondi tramite la vendita di fiori, cartoline o raccolte.

Gita sociale in Val Venosta il 20.09.2014

La tradizionale gita dei soci della nostra Unione anche quest'anno ha contato una ottima adesione. Vi hanno partecipato ben 80 persone. Come sempre i nonvedenti e ipovedenti hanno potuto partecipare all'iniziativa con un proprio accompagnatore.

Visita di Castel Coira
Visita di Castel Coira
Pranzo sociale
Pranzo sociale
Sul programma c'era la visita del noto Castel Coira a Sluderno con successivo pranzo al Hotel Gufler.
Dopo il pranzo il gruppo é proseguito per Prato allo Stelvio. Qui una parte del gruppo ha partecipato ad una interessante visita del Centro Aquaprad del Parco Nazionale dello Stelvio, dove l’acqua ha rappresentato l'elemento conduttore e in 12 stupendi acquari sono state presentate 35 specie di pesci che vivono nelle acque dell'Alto Adige. I restanti partecipanti invece hanno semplicemente fatto una passeggiata nel paese di Prato.

La gita é stata nuovamente per tutti i soci una buona occasione per potersi conoscere fra di loro o per coltivare le conoscenze fatte in altre occasione nonché un approfondimento culturale.

Settimana di escursioni in montagna in Val Passiria

Durante un'escursione - davanti a destra Annemarie Innerhofer
Durante un'escursione - davanti a destra Annemarie Innerhofer
La settimana di escursioni in montagna dei soci quest'anno ha avuto luogo dal 7 al 13 settembre nell’Alta Val Passiria, dove il gruppo di 32 persone ha alloggiato nell’albergo Alpenland a Stulles.
Partendo da Stulles i minorati della vista con i loro accompagnatori di giorno in giorno hanno intrapreso delle stupende camminate nell'Alta Val Passiria. I partecipanti sono stati divisi in due gruppi, così che un gruppo ha potuto affrontare tragitti più impegnativi e il secondo escursioni più semplici. È stato comunque necessario essere buoni camminatori, in quanto giornalmente sono state intraprese escursioni di minimo 3 - 4 ore. Entrambi i gruppi sono stati accompagnati da una guida esperta.

Una piccola pausa per riprendere energie
Una piccola pausa per riprendere energie
Arrivati in cima
Arrivati in cima
Di seguito è possibile scaricare una relazione in lingua tedesca sulle gite giornaliere e sulle impressioni della partecipante non vedente Innerhofer Annemarie.


Mostre di ausili organizzate dal Centro Ciechi St. Raphael a novembre 2014

Nel periodo dal 6 al 15 novembre il Centro Ciechi St.Raphael organizza delle mostre di ausili in varie zone dell'Alto Adige, durante le quali potranno essere visionati e provati diversi aiuti per nonvedenti e ipovedenti per la vita quotidiana.

Apparecchio di ingrandimento
Apparecchio di ingrandimento
Tra l'altro si tratta dei seguenti ausili:
ausili ingrandenti, sistemi elettronici di lettura, sistemi PC con ingrandimento o sintesi vocale, orologi parlanti e tattili, telefoni o cellulari con tasti grandi o con sintesi vocale, lettori Daisy per l'ascolto di libri parlati, termometri per la febbre parlanti, materiali ludici per bambini, materiali didattici per scolari ecc.
Sarà sempre presente un collaboratore della nostra Unione per fornire consulenza riguardo a vari adempimenti burocratici, la richiesta di pensioni per ciechi civili, il finanziamento di ausili ecc.

Di seguito le singole date, orario di apertura sempre dalle ore 10.00 alle ore 17.00:
  • 06.11.2014: Brunico, Piazza del Municipio 8, c/o vecchia palestra
  • 08.11.2014: Lagundo, Casa di Riposo, Via M. Ladurner 2
  • 10.11.2014: Bressanone, Forum, Via Roma 9
  • 12.11.2014: Prato allo Stelvio, Kreuzweg 4/C, "Acquaprad"
  • 14.11.2014 e 15.11.2014: Bolzano , Centro Ciechi St. Raphael, Vicolo del Bersaglio 36


Circolare informativa ai soci - agosto 2014

Di seguito può essere scaricato il bollettino informtivo di agosto 2014, il quale contiene contiene i seguenti argomenti:

1. Invito alla gita sociale in Val Venosta il 20.09.2014
2. Mostre di ausili per ciechi e ipovedenti in diverse zone della Provincia
3. Südtiroler Hauskalender 2015 – cercasi distributori per alcune zone
4. Tariffe energia elettrica ridotte presso la società SEL
5. Sconti presso il Teatro Cristallo di Bolzano
6. Invito agli incontri mensili per ciechi e ipovedenti
7. Corsi periodici di yoga
8. Settimana di sci fondo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non- e Semivedenti
9. Preannunzio: Giornata nazionale del Cieco il 21.12.2014


Opera "Madame Butterfly" all'Arena di Verona

Alcuni partecipanti davanti all'Arena
Visto l'interesse dimostratosi negli ultimi anni, anche quest'anno l'Unione ha organizzato per i propri soci nonvedenti e ipovedenti una serata a Verona per assistere ad un opera. Quest'anno si é trattato dell'opera "Madame Butterfly" di Giacomo Puccini.

L'iniziativa si é svolta venerdì 22.08.2014, per il viaggio di andata e ritorno dei 38 partecipanti è stato organizzato un pullmann, inoltre l'Unione ha potuto procurare per i propri soci dei biglietti a prezzo molto vantaggioso per posti riservati molto vicini al palco. Dato che anche il tempo si é mostrato dal suo lato migliore il gruppo ha potuto godersi la bellissima opera.
La tribuna
Il gruppo in attesa dell'inizio dello spettacolo
I cantanti si godono l'applauso del pubblico

Vacanza senza barriere – divertimento per giovani e anziani al soggiorno marino dell’Unione dal 21.06 bis 04.07.2014

Poter passare alcuni giorni sereni in spiaggia e al mare – impresa difficile per persone cieche o ipovedenti. Esistono troppe barriere e pericoli. Non così al Centro Vacanze dell’Unione Ciechi e Ipovedenti a Tirrenia. Qui nelle ultime settimana 55 altoatesini, con un età compresa tra i 8 e 88 anni, grazie all’apposita dotazione per minorati della vista, come percorsi tattili, un semaforo acustico e corrimano, hanno potuto muoversi completamente in autonomia senza accompagnamento.

Christian (19) e Peter (12)
Christian (19) e Peter (12)
Particolarmente tanti ciechi o ipovedenti dell’Alto Adige quest’anno hanno sfruttato l’offerta dell’Unione Ciechi e Ipovedenti e trascorso una serena vacanza al mare a Tirrenia.

“Come età dei partecipanti il gruppo era ben mischiato”, racconta il 19enne ipovedente Christian di Fiè, che ha partecipato per la prima volta al soggiorno, assieme a suo fratello Peter di 12 anni altrettanto ipovedente e sua madre: “per me è stata una bella esperienza e un arricchimento. Conoscevo già alcuni partecipanti, ma durante il soggiorno ho potuto approfondire i contatti. Sono rimasto colpito dal fatto che i partecipanti che non vedono nulla, all’interno del centro e nelle vicinanze grazie all’attrezzatura per ciechi, come linee tattili sui pavimenti, un semaforo acustico o dei corrimano, erano in grado di muoversi bene anche senza accompagnatore. Anche io nonostante il mio residuo visivo ho usufruito volentieri di queste predisposizioni che mi hanno aiutato. Non per ultimo ci siamo anche molto divertiti al mare e penso di partecipare nuovamente a questa iniziativa.”

Foto di gruppo
Foto di gruppo

Applicazione MovieReading - audiodescrizioni per il cinema

Si comunica che sui Smartphone iPhone è possibile scaricare l'applicazione gratuita "MovieReading" tramite la quale alla sezione "Market" sarà possibile acquistare l’audio descrizione dei film a 1,79 euro ciascuno.
Al cinema, basterà riaprire l’app MovieReading e dalla sezione “My Movies”, cliccare sul titolo dell’audio descrizione scaricata, per attivarla e sincronizzarla automaticamente al film per potere ascoltare le audio descrizioni durante la proiezione.

App eValues - possibilitá di leggere i quotidiani anche su Smartphone Android

Smartphone
Come noto, i minorati della vista grazie al progetto "eValues" hanno la possibilitá di registrarsi per ricevere gratuitamente una versione elaborata appositamente per non vedenti e ipovedenti di vari quotidiani, quali "Dolomiten, „La Repubblica“, „La Stampa“, „Il giornale“, „Il sole 24 ore“, „Avenire“ ecc. Questa versione può essere letta sul proprio PC tramite una sintesi vocale oppure una barra braille.

Per poter leggere i giornali dell'omonimo progetto sul proprio Smartphone Android é ora stata realizzata l'applicazione gratuita "eValues"

Maggiori informazioni sul servizio al punto del menù "leggere".

Richiesta di destinare il 5 per mille dell’imposta sui redditi alla nostra Unione

5 per mille
Anche quest’anno i contribuenti hanno la possibilità di destinare, senza
spendere nulla, la quota del 5 per mille delle proprie tasse alla Sezione
Provinciale di Bolzano dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti ONLUS anziché allo stato, indicando durante la stesura della dichiarazione dei redditi (730/2014 oppure UNICO 2014 PF) il codice fiscale della nostra associazione: 80015390216.

Anche coloro che non devono redigere alcuna dichiarazione dei redditi possono sostenerci inserendo sul modulo per la destinazione dell’8 e 5 per mille allegato al modello CUD 2014, il nostro codice fiscale, firmando due volte e consegnandolo poi all’ufficio postale oppure al nostro ufficio in Via Garibaldi 6 a Bolzano.

Per ulteriori chiarimenti siamo a vostra completa disposizione.

Chiediamo di sfruttare questa possibilità e di divulgarla tra i propri familiari e conoscenti.

Per l’Unione questo metodo di finanziamento è di grande aiuto, in quanto i contributi da parte degli enti pubblici e di privati diventano sempre meno e nonostante i nostri sforzi di lavorare in economia, le spese correnti sono in costante aumento.

RINGRAZIAMO FIN D’ORA DI CUORE!

Assemblea Generale Annua dei Soci il 5 aprile 2014

Durante l'Assemblea dei soci


Si è svolta sabato 4 aprile 2014 l'Assemblea Annua della nostra Associazione. Il Presidente Josef Stockner ha potuto dare il benvenuto ai soci effettivi e sostenitori e ai loro accompagnatori, a Walter Faes e Klaus Guggenberger dell’Unione Ciechi e Ipovedenti di Trento e del Nordtirolo nonché a Peter Ganterer della Federazione per il Sociale e la Sanità. L’assemblea ha approvato la relazione morale 2013, il rendiconto e il bilancio preventivo presentati dal Consiglio.
Durante la presentazione del programma è stato specialmente evidenziato il rinnovo nel 2015 delle cariche associative a livello locale e nazionale.

Attività 2013 – consolidati ulteriormente gli obiettivi
L'Unione ha censito e assiste ca. 1220 minorati della vista di tutta la Provincia, dei quali circa 245 sono ciechi assoluti, 530 sono ciechi parziali e 445 sono ipovedenti; di questi ca. 750 sono soci iscritti.
Durante lo scorso anno è stata rafforzata la campagna di iscrizione per i soci sostenitori, figure previste dallo statuto. A seguito di questa azione abbiamo potuto iscrivere 58 persone vedenti che sostengono economicamente l’Unione o che si adoperano, in vario modo e a titolo volontario, a favore dell’Unione. Ringraziamo di cuore tutti i soci, sia gli effettivi che i sostenitori, per la loro fiducia e la loro fedeltà nei confronti dell’Unione.
Nel 2013 il lavoro ci ha permesso di consolidare ulteriormente gli obiettivi dell’associazione. Questi si esplicano nella consulenza e nel sostegno, nella rappresentanza giuridico-politica, nella promozione dell’istruzione, nel miglioramento della mobilità, nella socializzazione nonché nella collaborazione con partner a livello regionale e nazionale. L’attività è volta al contatto quotidiano con i ciechi e gli ipovedenti dell’Alto Adige, alla rilevazione delle loro richieste e necessità e alla tutela dei relativi interessi.

I minorati della vista richiedono l’eliminazione dei malfunzionamenti agli annunci sugli autobus urbani
L’assemblea ha approvato una risoluzione, tramite la quale la SASA e l’Ufficio Trasporto persone vengono esortati a eliminare immediatamente i malfunzionamenti esistenti da tempo agli annunci della prossima fermata nonché agli annunci della linea degli autobus della città di Bolzano, cosicché i ciechi e ipovedenti possano confidare nuovamente in questo servizio. Le irregolarità sono state causate in autunno quando la SASA ha adottato un nuovo software.

È stata approvata un ulteriore risoluzione, con la quale l'assemblea chiede al direttivo dell'UICI e al rappresentante della Federazione per il Sociale e la Sanitá di volersi adoperare affinché venga realizzato il prima possibile il servizio di annuncio prossima fermata e di annuncio della linea negli autobus extra urbani, messo in prospettiva dalla Ripartizione Mobilitá. Un tale servizio non sarebbe utile soltanto per i minorati della vista, bensì anche per turisti e significherebbe un notevole aumento di qualitá per il trasporto pubblico in Alto Adige.

Stesura gratuita del modello 730 – convenzione con il Centro di Assistenza Fiscale (CAF) dell’Associazione lavoratori mutilati e invalidi sul lavoro ANMIL

Grazie alla convenzione stipulata tra l’Unione e il centro di assistenza fiscale ANMIL, anche per quest’anno è prevista la stesura gratuita del modello 730 per i nostri soci; la redazione del modello UNICO invece costa Euro 15,00.
La documentazione necessaria per la stesura della dichiarazione dei redditi deve essere consegnata alla nostra associazione a Bolzano, Via Garibaldi 6/62, dove potrà essere ritirata in un secondo momento quando sarà pronta. Per ulteriori informazioni nonché per prendere appuntamento, siete pregati di contattare il nostro ufficio al numero di telefono 0471 971117.
Il centro di assistenza fiscale ANMIL inoltre ha anche per altri processi tributari dei prezzi vantaggiosi (ad es. calcolo IMU, Red, Isee, DURP, diverse procedure per l’assunzione di collaboratori domestici e badanti).
Anche per i „non soci“ dell’Unione sono previste delle tariffe agevolate; il servizio può perciò essere interessante anche per i familiari.

Accredito della pensione dei ciechi civili: il conto corrente bancario non deve più essere intestato unicamente al minorato della vista

Comunichiamo che il conto corrente bancario, sul quale vengono accreditati la pensione e le indennità dei ciechi civili da parte della Provincia, non deve più essere intestato
esclusivamente all’invalido. L’accredito può essere effettuato anche su conti correnti cointestati (ad esempio in caso di coniugi).

Limite di reddito per la pensione dei ciechi civili

Com'è noto, la pensione per ciechi civili è soggetta a limite di reddito. Se il limite viene superato, chi incassa la pensione per legge è tenuto ad informare gli uffici competenti della Provincia o la nostra Unione. Per il periodo dal 01.06.2014 al 31.05.2015 il limite di reddito sarà di € 16.449,85 (reddito lordo assoggettabile all’IRPEF percepito nell’anno 2013). L'assegno integrativo, l'indennità di accompagnamento per ciechi assoluti e l'indennità speciale per ciechi parziali non sono sottoposti ad alcun limite di reddito. Naturalmente anche coloro che non percepiscono la pensione per ciechi civili e che non superano il limite di reddito, possono mettersi in contatto con noi per richiedere la corresponsione della pensione.

Accesso alla zona a traffico limitato del centro storico di Bolzano

A partire da aprile 2014 il passaggio alla zona a traffico limitato del centro storico di Bolzano verrà controllato da telecamere le quali rilevano il numero di targa dei veicoli.
Il possessore di un contrassegno per invalidi può comunque accedere a questa zona, deve però osservare alcune disposizioni: in caso di transiti frequenti con la medesima vettura bisogna comunicarlo alla polizia municipale e consegnare la documentazione necessaria; l’interessato riceverà un permesso a tempo oppure annuale. In caso di transiti saltuari bisogna comunicarlo altrettanto alla polizia municipale e poco prima dell’accesso alla zona annunciarlo tramite chiamata oppure per email o internet; la polizia municipale darà a breve l’autorizzazione.