1. Vai alla navigazione
  2. Vai al contenuto
Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus ApsSezione Territoriale Alto Adige

Avviso: l'ufficio sezionale rimane chiuso per ferie nella settimana dal 10 al 14 agosto 2020.


Valter Calò confermato Presidente dell’Unione Ciechi e Ipovedenti Alto Adige ONLUS-APS

Nell'immagine, da sinistra - davanti: Monica Bancaro Scrinzi, Ines Mair, Melanie Kohler, Massimo Ninno - dietro: Dott. Valter Calò, Magdalena Hofer, Nikolaus Fischnaller, Riccardo Tomasini, Franz Gatscher
Dopo l’avvenuta Assemblea soci con elezioni delle cariche associative dell’Unione Ciechi ed Ipovedenti ONLUS/APS Alto Adige, negli ultimi giorni è stato eletto il nuovo Ufficio di Presidenza. Dott. Valter Calò è stato confermato Presidente sezionale e insieme con Riccardo Tomasini – Vicepresidente e Monica Bancaro Scrinzi - Consigliera Delegata forma l’Ufficio di Presidenza. Gli altri Consiglieri sono: Nikolaus Fischnaller, Franz Gatscher, Magdalena Hofer, Melanie Kohler, Ines Mair nonché Massimo Ninno.
L’organizzazione può quindi affrontare con nuova energia il futuro e continuare il suo lavoro a favore delle persone cieche e ipovedenti altoatesine.
Si ringrazia Cinzia Bancaro, Enrico Lampis, Josef Stockner e Alfred Unterhofer che non fanno più parte dell'attuale Consiglio ma che per molti anni hanno supportato l’attività dell’Unione come membri del Consiglio Direttivo.

Assemblea soci con elezione degli organi associativi

I soci nella sala Cassa di Risparmio
In data11.07.2020 presso la sala Cassa di Risparmio del Waltherhaus di Bolzano si è tenuta l’importante assemblea per il rinnovo delle cariche dirigenziali dell’Unione Ciechi ed Ipovedenti Alto Adige. In un clima inconsueto, dove ancora aleggia nell’aria una pandemia che ha spaventato tutta la popolazione, si sono tenute le elezioni del nuovo Direttivo.
Tutti i partecipanti hanno seguito scrupolosamente le necessarie regole di prevenzione, utilizzando mascherine, rispettando il distanziamento e effettuando la disinfezione delle mani. Dei volontari hanno provveduto a disinfettare dopo ogni voto le cabine elettorali e le penne usate.
Per la prima volta l’assemblea poteva essere seguita online tramite la piattaforma Zoom. Tramite detta piattaforma sono intervenuti il Presidente Nazionale Dott. Mario Barbuto e il Dirigente Nazionale Dott. Mario Girardi. L’assemblea ha nominato la dott.ssa Veronika Joas quale Presidente di assemblea e Gabi Bernard quale Vice; l’avv. Cristina Tasser ha collaborato come presidente del seggio.

Applausi per il Direttivo uscente per il lavoro svolto. Il Direttivo era composto da dott. Valter Calò - Presidente, Riccardo Tomasini - Vicepresidente, Alfred Unterhofer - Consigliere Delegato e gli ulteriori membri Cinzia Bancaro, Monica Bancaro Scrinzi, Nikolaus Fischnaller, Franz Gatscher, Enrico Lampis e cav. Josef Stockner.
I Consiglieri uscenti cav. Josef Stockner e Alfred Unterhofer non si sono più candidati per le elezioni. A loro è stato ringraziato a nome delle persone con disabilità visive dell’Alto Adige per il loro intenso impegno svolto per tanti anni: Josef Stockner faceva parte del Consiglio direttivo UICI a partire dal 1968; per 47 anni era il Presidente della Sezione territoriale. Stockner si è impegnato a favore dei minorati della vista nei più svariati ambiti, dall’assistenza tramite l’Unione Ciechi ed Ipovedenti tramite lo sport fino all’ambito culturale-religioso. Alfred Unterhofer invece, a partire dal 2001 ha sostenuto quale collaboratore vedente le attività dell’Unione ovunque serviva un occhio vedente: accompagnamenti, individuazione escursioni per settimana montana, autista ecc.
Le votazioni da parte dei soci, avvenute con le numerose nuove regole elettorali, hanno portato ad eleggere un direttivo del quale 4 membri su 9 sono nuovi. Il direttivo è rappresentato da ciechi e ipovedenti, 4 donne e 5 uomini, rispettando pienamente le regole di genere imposte dal regolamento di attuazione; la più giovane componente ha 20 anni, mentre il più anziano 77, coprendo cosi tutte le fasce di età e le rispettive problematiche.
Il nuovo Direttivo si insedierà a breve per eleggere le cariche istituzionali e comporre le commissioni specifiche di lavoro.
Del nuovo direttivo fanno parte: Monica Bancaro, dott. Valter Calò, Nikolaus Fischnaller, Franz Gatscher, Magdalena Hofer, Melanie Kohler, Ines Mair, Massimo Ninno e Riccardo Tomasini.

Cercasi ragazzi per il servizio civile provinciale volontario 2020/2021

L'Unione Ciechi e Ipovedenti ONLUS/APS cerca un/a volontario/a da impiegare nell‘ambito delle sue attività a favore dei minorati della vista della Provincia. Il volontario/a avrà modo di sostenere l‘associazione nello svolgimento dell'attività istituzionale e collaborare in segreteria nonché di assistere i minorati della vista aiutandoli a superare diverse difficoltà quotidiane. Il progetto ha come centro operativo prevalente la Sede
dell’Associazione e la città di Bolzano.

Alcune mansioni vengono di seguito riportate:
- collaborazione alle attività della segreteria, commissioni e lettura
- accompagnamento soci e dirigenti UICI
- aiuto nello svolgimento di attività istituzionali della Sezione
- eventuale accompagnamento soci ai soggiorni marini e montani e gite culturali dell'UIC (in caso di interesse del volontario)

Caratteristiche generali del progetto:

- età compresa tra i 18 e 28 anni
- 30 ore settimanali di servizio da distribuire secondo un piano da concordare
- durata del progetto: 1 anno
- inizio: 1. ottobre 2020
- rimborso spese mensile di servizio pari a € 450,00
- tessera per l’utilizzo gratuito dei servizi di trasporto pubblico in Provincia di Bolzano
- percorso formativo specifico
- al termine dell’esperienza ti sarà rilasciato un attestato di partecipazione e di merito riguardo alla qualità del servizio svolto.

LE CANDIDATURE SONO APERTE DA SUBITO FINO AL 21 AGOSTO 2020.
Gli interessati sono pregati di contattarci al Tel. 0471/971117 oppure e-mail: info@unioneciechi.bz.it - UICI - Servizio civile provinciale volontario

Campagna “#LeggiPerMe”: La tua voce, dono prezioso per chi non vede!

Libro e cuffie
L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti lancia la seguente campagna:
La tua voce, dono prezioso per chi non vede! Leggi un brano e regala un frammento del tuo tempo sospeso fra telelavoro, prelibatezze culinarie, didattica a distanza e conference call.
Questa l’idea della Campagna “#LeggiPerMe”, che è stata lanciata per condividere un po' di tempo tra chi legge e chi ascolta. Per partecipare alla Campagna “#LeggiPerMe” bastano la passione per la lettura, la voglia di mettersi in gioco e un pizzico di altruismo.
Ecco come fare per registrare il proprio testo del cuore: si sceglie un racconto breve, una poesia, una fiaba o il capitolo di un libro a cui si è particolarmente affezionato, un testo della durata di una decina di minuti. Per creare il formato audio si possono utilizzare lo smartphone e le applicazioni di registrazione vocale, usando auricolari con microfono incorporato per garantire una migliore qualità audio. All’inizio specificare il titolo del brano scelto, da quale eventuale testo è tratto, il nome dell’autore e l’editore. Il brano va registrato in un unico file audio. Al termine della registrazione, registrare il proprio nome e cognome. A questo punto si può inviare il file audio a: volontarilp@uiciechi.it aggiungendo nome, età, professione e città dalla quale si scrive. Per partecipare c’è tempo fino al 15 giugno.
Invitiamo tutti a partecipare a questa splendida campagna e ringraziamo già in anticipo a chi vorrà donare la propria voce! Sul sito http://www.uiciechi.it/leggiperme.asp è possibile accedere all’elenco dei brani registrati. L’azione viene promossa a livello nazionale, la lingua è l’italiano, ma si può concludere la registrazione mandando un saluto o una frase in lingua tedesca o ladina, così da sottolineare la diversità linguistica della nostra Provincia.
Vi chiediamo inoltre di mandare anche alla nostra Sezione il Vostro file audio, vorremmo farne una raccolta e distribuirlo tra i nostri soci dei tre gruppi linguistici, indirizzo e-mail: info@unioneciechi.bz.it

Comunicazione importante: riapertura ufficio sezionale

Importante
Ai soci ed utenti dell’Unione Ciechi ed Ipovedenti Alto Adige
Dopo un lungo periodo di grandi incertezze e difficoltà dove tutti noi, ci siamo dovuti adattare ad una situazione irreale e inconsueta, finalmente i nostri uffici riaprono: Il 4 maggio le nostre segretarie sono rientrate, dopo aver sostenuto gli utenti telefonicamente in modalità smartworking, ovvero lavorando da casa. Nell’ufficio sono state prese alcune misure di protezione e il 6 maggio sarà tutto pronto per ricevere anche il pubblico.

Questa situazione emergenziale non è finita ed è per questo motivo che abbiamo attrezzato i nostri uffici affinché sia gli utenti che le segretarie possano incontrarsi in sicurezza. Ecco alcune linee guida:
1. Per accedere alla nostra sede, si consiglia di prendere appuntamento, affinché non si formino code in attesa;
2. Se dovessero esserci persone in coda per entrare nella sede, chiediamo gentilmente di aspettare serenamente, rispettando le misure di sicurezza che prevedono minimo 1,5 metri tra una persona e l’altra;
3. Vi ricordiamo che le persone disabili, in Provincia di Bolzano, possono essere tranquillamente accompagnate, non solo nel Comune di residenza, ma su tutto il territorio Provinciale;
4. Appena entrati si trova un dispenser automatico per la distribuzione di gel disinfettante per le mani, si prega tutti di usarlo entrando nella nostra sede;
5. Ricordiamo di entrare con la mascherina ben indossata, senza mascherina non è possibile entrare, per la sicurezza degli utenti e per la sicurezza delle nostre dipendenti;
6. Le nostre segretarie sono state distanziate, troverete: Patrizia appena entrati a sinistra, nel suo solito ufficio. Serena, in fondo al corridoio nell’ufficio a sinistra. Davanti a Serena è stato posizionato uno schermo protettivo in plexiglass trasparente, per la sicurezza di tutti. Gabi la trovate in fondo al corridoio, a destra in sala riunioni;
7. All’interno dei nostri uffici, vi ricordiamo di rispettare sempre la distanza di sicurezza, minimo 1,5m e seguire attentamente le disposizioni delle segretarie;
8. Prima di uscire da casa, bisogna misurare la temperatura corporea e se dovesse essere uguale o superiore a 37,5 bisogna rimanere a casa e avvisare il medico di base;
9. Nei nostri uffici, fino a che permarrà questa situazione, può entrare una persona disabile visiva alla volta, la quale può essere assistita all’interno della nostra sede dal suo accompagnatore;
10. Per ogni situazione non menzionata sopra, si chiede di attenersi alle direttive e consigli delle nostre segretarie;
11. Si ricorda che per uscire da casa è obbligatorio indossare una mascherina protettiva e i guanti, mantenere le distanze di sicurezza; in auto non più di due persone posizionate una davanti e una dietro; se si hanno sintomi di malattia bisogna stare a casa e avvisare il medico di base; sono proibiti assembramenti; attenzione, le persone anziane, immunodepresse o con più patologie sono tutti soggetti a rischio.

Questa situazione emergenziale risulta essere difficile e stressante per tutti, cerchiamo di risolverla assieme e con serenità. Speriamo finisca presto e non dimenticatevi che appena questa situazione migliorerà e sarà possibile incontrarci nuovamente, ci riuniremo tutti assieme per festeggiare nell’assemblea annuale che quest’anno avrà anche l’importante compito di eleggere il nuovo Direttivo.

Cordiali saluti
Dott. Valter Calò - Presidente

Comunicazione importante: Momentanea chiusura dell'Ufficio al Pubblico

A causa dei decreti in merito al Coronavirus i nostri uffici sezionali rimangono chiusi al pubblico fino al 03.05.2020. Se non Vi fosse possibile trovarci al numero di telefono dell’ufficio sezionale 0471 971117 è possibile contattare telefonicamente il personale sezionale dal lunedí al venerdì dalle ore 8 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 17 al numero provvisorio 3395833908.
Naturalmente rimane attiva la possibilità di inviarci delle email all’indirizzo info@unioneciechi.bz.it sarà nostra premura elaborarle il prima possibile.

IL PRESIDENTE
Dott. Valter Calò

Richiesta di destinare il 5 per mille dell’imposta sui redditi IRPEF all'Unione Ciechi e Ipovedenti Bolzano/Alto Adige

Anche quest’anno ogni contribuente ha la possibilità di supportare le nostre attività donando a nostro favore la quota del 5 per 1000 della propria tassa IRPEF.

Per fare in modo che questa piccola parte venga destinata alla nostra associazione ONLUS-APS anziché allo Stato, basterà comunicare il nostro codice fiscale 80015390216 al proprio commercialista o CAF al momento della stesura della dichiarazione dei redditi (modello 730 o UNICO PF) presentando ad esempio il promemoria con i dati che può essere scaricato di seguito.
La destinazione del 5 per mille a nostro favore non comporterà alcuna spesa.

Destinazione 5 per mille - Codice fiscale dell'Unione
Anche coloro che non devono redigere alcuna dichiarazione dei redditi possono sostenerci inserendo sul modulo per la destinazione del 5 per mille allegato al modello CU Certificazione Unica 2020, il nostro codice fiscale, firmando due volte e consegnandolo poi all’ufficio postale oppure al nostro ufficio in Via Garibaldi 6 a Bolzano.

Ricordiamo che la destinazione del 5 per mille per il sociale non sostituisce l'8 per mille per la chiesa o istituzioni religiose.
Ogni contribuente ha la possibilità di fare entrambe le scelte.

Vi chiediamo di sfruttare questa possibilità e di divulgarla tra i propri familiari e conoscenti anche mediante il piccolo promemoria scaricabile di seguito, in quanto con questo semplice gesto sarà possibile sostenere in modo concreto la nostra attività.
Ribadiamo che per l’Unione questo metodo di finanziamento è di grande aiuto. Per ulteriori chiarimenti siamo a Vostra completa disposizione.
RINGRAZIAMO FIN D’ORA DI CUORE!


Convenzione con il Caf ACLI per la stesura della dichiarazione dei redditi e altri servizi

La nostra Unione ha rinnovato la convenzione per i soci e i loro familiari/accompagnatori con il Centro di Assistenza Fiscale CAF ACLI con sede principale in Bolzano, Via Alto Adige 28, per le dichiarazioni dei redditi 2020.
Invece della tariffa ordinaria che varia a seconda del reddito e alla tipologia di dichiarazione, per la nostra Associazione è stata accordata una tariffa fissa di 40,00 Euro per tutti i modelli, Unico 2020, 730/2020 singolo o congiunto.

Chi volesse approfittare della convenzione può già da subito rivolgersi al CAF ACLI per prendere appuntamento, telefonicamente al numero 3401076277 (oppure 0471301689) o inviando una email all’indirizzo: bolzano@acliservice.acli.it, comunicando di essere iscritto all’Unione Ciechi e portando con sé la tessera associativa in occasione dell’appuntamento. Secondo le ultime informazioni che ci sono state fornite, ACLI fissa gli appuntamenti per la campagna fiscale a partire dal 4 maggio salvo altri decreti ministeriali.

È possibile accordare l’appuntamento presso le seguenti sedi:
  • Bolzano sede principale, Via Alto Adige 28
  • Bolzano sede secondaria, Via Sassari 4/b/c
  • Bolzano sportello c/o parrocchia San Rosario, Via Claudia Augusta 111 (lun., gio. e ven.)
  • Laives c/o centro giovanile Don Bosco, Via Kennedy 94
  • Egna c/o patronato ACLI, Via Portici
  • Appiano c/o circolo ACLI, Via S. Anna 6
  • Merano c/o circolo ACLI, Via Adige 22
  • Bressanone c/o circolo ACLI, vicolo Macello 5

Oltre alle dichiarazioni dei redditi, per tutti i servizi fiscali a pagamento offerti dal CAF durante tutto l'anno la convenzione prevede uno sconto del 20% sulle tariffe in vigore, ad esempio per la gestione lavoratori domestici (colf&badanti), assistenza nei contratti di locazione (stesura contratti, IMI, registrazione, cedolare secca), dichiarazioni di successione ecc.

Comunicazione di un indirizzo email per l'invio di informazioni

I soci della nostra Sezione che non ci hanno ancora comunicato un indirizzo email per l'invio di informazioni, sono invitati a mandarcelo all'indirizzo info@unioneciechi.bz.it in modo che ci sia possibile fare avere anche a loro attuali informazioni. Per via delle restrizioni in vigore, anche le spedizioni postali rischiano di subire sempre maggiori limitazioni.

Fondisti ciechi ed ipovedenti sulle piste dell’Alpe di Siusi

Un tour esteso e lungo sulle ben curate piste per lo sci da fondo, esercizi per imparare od approfondire la tecnica dello sci nordico, ma anche passeggiate sull’alpe innevata, rilassarsi in piscina, fare due chiacchiere al bar. Queste attività riempivano le giornate dei 36 partecipanti alla settimana di sci di fondo del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non-e Semivedenti di Bolzano che si è svolta nei giorni dal 25.01. al 01.02.2020. I minorati della vista sono stati coadiuvati da un team di 8 istruttori da sci e accompagnatori appositamente formati.
Alcune partecipanti alla settimana bianca
I partecipanti alla settimana di sci fondo provenivano da tutta l’Alto Adige, ma anche dal Tirolo Orientale e dalla Germania. Ad inizio settimana i partecipanti, secondo la loro esperienza e preparazione sportiva, sono stati suddivisi in gruppi. Ogni giorno si sono recati sulle piste per fare un giro oppure per imparare o migliorare la tecnica dello sci nordico. Anche per i partecipanti che hanno voluto fare soltanto delle passeggiate è stata messa a disposizione una guida vedente. Dopo lo sport c’era tempo per rilassarsi in piscina e la sera i sportivi sono ritrovati al bar per una chiacchierata o per giocare a carte. Così la settimana di sci fondo si è svolta in maniera svariata e piacevole.
La Sezione Sport Invernale del GSD ha organizzato inoltre a partire da fine novembre per i propri atleti regolarmente degli allenamenti, e gli amanti delle competizioni hanno partecipato al Campionato Provinciale sull’Alpe di Luson nonché ad una gara, organizzata in collaborazione con i Centri Sportivi Aziendali e Industriali CSAIN Alto Adige sulle piste di Lavazè.
Per promuovere le attività sportive a favore delle persone minorate della vista, l'attivita del Gruppo Sportivo Non e Semivedenti Bolzano, viene sostenuta dall'Unione Ciechi e Ipovedenti Alto Adige finanziariamente e nell’organizzazione.
Pronti a sciare con sole splendente e neve fresca
Punto di incontro per le uscite in sci da fondo

PREVENZIONE CORONAVIRUS

In linea con le circolari Provinciali e le normative Nazionali sull’operare del nostro ufficio vengono apportate le seguenti linee preventive, dall’applicazione immediata, 10 marzo 2020 ore 10:00:
  • in ufficio può entrare solo un utente alla volta e se accompagnato, l’accompagnatore deve rimanere nel corridoio interno della nostra sede;
  • all’interno dei nostri uffici non possono essere presenti più di due persone esterne, ovvero non dipendenti;
  • all’interno del nostro ufficio le persone, dipendenti, soci o persone esterne alla nostra associazione, dovranno stare ad una distanza minima di un metro;
  • in ogni vano interno della sezione, non possono essere presenti più di due persone, sia dipendenti che persone socie o esterne alla nostra associazione;
  • ogni persona che entra nella nostra sede, deve sottoporsi alla disinfezione delle mani;
  • persone con sintomi di malattia, non possono entrare nella nostra sede;
  • si invitano gli utenti, se possibile, a non venire di persona, ma contattare telefonicamente o tramite email il nostro personale;
  • ogni due ore, il personale dipendente deve arieggiare, per minimo 15 minuti, tutta la sezione;
  • l’igienizzazione giornaliera delle scrivanie è compito del personale dipendente, mentre per gli ambienti, provvederà la ditta incaricata;
  • il personale dipendente e i consiglieri sezionali, devono rispettare e far rispettare tutte queste pratiche preventive dettate dalle linee guida.
Queste regole comportamentali, rimangono in vigore secondo le normative vigenti, sarà mia premura informarvi sui loro cambiamenti o la loro revoca.

IL PRESIDENTE
Dott. Valter Calò

LA DATA É STATA DISDETTA PER LE ATTUALI RESTRIZIONI, NON È ANCORA STATA FISSATA UNA NUOVA DATA DI SVOLGIMENTO

Preavviso Assemblea Soci con elezioni delle cariche sociali in data 18.04.2020

Annotare l'appuntamento: sabato 18 aprile
Sabato 18.04.2020 con seconda convocazione alle ore 9.00 avrà luogo presso il Centro Ciechi St. Raphael di Bolzano, vicolo Bersaglio 36, l’assemblea soci con elezioni delle cariche sociali. Tutti i soci della nostra Sezione prossimamente riceveranno la convocazione ufficiale.

Preghiamo di prendere nota di questo importante appuntamento della nostra Unione e confidiamo in una numerosa partecipazione.